TURISMO

Aeroporto Abruzzo, Saga punta sui turisti Russi: «previsti 3 mila arrivi»

La richiesta di Laureti: «gli addetti del settore si mobilitino»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2918

Aeroporto Abruzzo, Saga punta sui turisti Russi: «previsti 3 mila arrivi»

Mosca




PESCARA. Sono iniziati i lavori dedicati all’accoglienza dei turisti russi in Abruzzo.
Il volo per Mosca va in questa direzione: prevede 12 rotazioni, ossia 24 voli charter operati dal tour operator Intourist - con aeromobile Airbus 320 da 180 posti - che saranno attivati a partire dal 14 giugno fino al 13 settembre 2014, con frequenza settimanale ogni sabato. Il programma pacchetti turistici per i russi prevede tre formule: Vacanze mare in Abruzzo, che consta di un pacchetto di due settimane; tour Italia classica, che rappresenta il pacchetto minimale con tre pernottamenti in Abruzzo; infine, la formula intermedia tra la vacanza mare e il tour Italia classica, che consente di visitare anche luoghi fuori Abruzzo per poi rientrare sul suolo regionale, il tutto in un pacchetto di due settimane.
«Per ora sono attesi oltre 3.000 passeggeri russi», ha annunciato Lucio Laureti, presidente della Saga. «L’auspicio è che da volo charter il collegamento con la Russia diventi nei prossimi anni un volo di linea, in virtù di una richiesta costante se non crescente».
Intanto ieri mattina, presso la Camera di Commercio di Pescara, c’è stata la giornata di lavori denominata “Welcome Mosca”, un tavolo tecnico istituito da Saga di concerto con il Centro Estero Camere di Commercio d’Abruzzo, per creare collaborazioni con gli operatori commerciali e turistici del mercato locale.
«Considerato che Saga e il Centro Estero Camere di Commercio d’Abruzzo, presieduto da Daniele Becci, si sono attivati affinché i passeggeri moscoviti scoprano quanto di meglio ha da offrir loro l’Abruzzo – ha detto Laureti - è opportuno che anche gli addetti del settore commerciale si mobilitino per conseguire questo obiettivo. Gli spazi dell’aeroporto sono a completa disposizione, ora bisogna fare incontrare la domanda e l’offerta».
All’interno dell’aerostazione, zona arrivi, saranno allestite degustazioni dei prodotti eno-gastronomici tipici del territorio locale, nonché esposizioni con totem o corner destinati al comparto dell’artigianato. Nel corso dell’incontro sono stati raccolti riscontri, proposte e suggerimenti dai vari esponenti del settore agro-alimentare, eno-gastronomico, artigianato, abbigliamento, strutture ricettive, tour operator e associazioni di categoria. La pianificazione degli eventi di “welcoming” per l’incoming dalla Russia prevede un calendario settimanale, ogni sabato, a partire dal 14 gugno.