INFORTUNIO

Calcio: colpo alla gola, portiere Civitanovese in ospedale

Ricoverato al Santo Spirito di Pescara

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3108

Calcio: colpo alla gola, portiere Civitanovese in ospedale




PESCARA. Il portiere di 19 anni della Civitanovese, Lorenzo Cattafesta, è stato ricoverato ieri all'ospedale civile "Santo Spirito" di Pescara.
Il giovane ha subito un infortunio domenica pomeriggio durante la gara del campionato nazionale di serie D giocata contro la Renato Curi Angolana a Città Sant'Angelo.
Il giocatore marchigiano, in occasione del gol vittoria dei locali (3-2 il risultato finale) ha avuto uno scontro di gioco ed è rimasto a terra per alcuni minuti dopo aver preso una botta alla gola.
Resterà molto probabilmente in osservazione in ospedale a Pescara fino ad oggi. L'estremo difensore della formazione marchigiana ha subito un violento colpo alla gola in occasione del gol del 3-2 segnato dall'Angolana Renato Curi.
In una mischia in area il 19enne portiere si è scontrato involontariamente in mischia con un suo compagno di squadra, cadendo poi a terra. Subito soccorso, è stato trasferito in ospedale a Pescara dai sanitari della "Croce Angolana". Una volta giunto in pronto soccorso, l'atleta, che era cosciente, è stato sottoposto ai primi accertamenti. In serata è stato sottoposto alla tac, ma probabilmente, per motivi precauzionali, e anche per lo slittamento per l'effettuazione di altri esami, sarà tenuto in osservazione in ospedale ancora per qualche ora. Lorenzo Cattafesta ha parlato con il padre e al telefono anche con il responsabile stampa della Civitanovese Maicol Di Stefano, dicendo di aver subito un colpo al pomo di Adamo e di aver avvertito poi un forte dolore, seguito da perdita di sangue.

DIMESSO DALL’OSPEDALE

Cattafesta è stato dimesso alle tre della notte scorsa dall'ospedale civile "Spirito Santo" di Pescara. Al giocatore sono stati fatti tutti gli esami oltre ad una Tac. La prognosi, come riferito anche dal presidente della Civitanovese Attilio Di Stefano, che è rimasto al fianco del giocatore per tutto il pomeriggio di ieri, parla di un trauma alla trachea. Cattafesta si trova ora a Vasto dove risiede e in serata raggiungerà Civitanova Marche. Difficile che il giocatore possa essere impiegato nella gara di campionato di giovedì prossimo contro l'Agnone (Isernia).