TEATRO

Pescara, bambini delle elementari gratis a teatro: c’è ‘Ulisse odiava le mele’

Cinque repliche de La Compagnia ‘La Favola Bella’

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3403

Pescara, bambini delle elementari gratis a teatro: c’è ‘Ulisse odiava le mele’




PESCARA. Cinque giorni a teatro gratuitamente per tutti gli studenti delle classi terze, quarte e quinte delle scuole elementari del Comune di Pescara per assistere allo spettacolo ‘Ulisse odiava le mele’.
La commedia musicale è liberamente tratta dall’Odissea di Omero, e portata in scena dalla Compagnia ‘La Favola Bella’. E’ la nuova iniziativa assunta dall’amministrazione comunale che garantirà l’ingresso gratuito dei bambini e anche il servizio di trasporto, «per permettere a tutti di partecipare a un momento di crescita formativa di grande rilievo», ha spiegato l’assessore alla Pubblica Istruzione Roberto Renzetti. L’iniziativa prenderà il via oggi e si concluderà sabato 12 aprile. Alla presentazione in Comune c’erano Rossella Micolitti, presidente dell’Associazione ‘La Favola Bella’ e una parte della compagnia teatrale.
«Si tratta dell’ennesimo spettacolo promosso dal Comune di Pescara con la compagnia ‘La Favola Bella’ che ha un unico obiettivo», ha spiegato Renzetti, «portare i bambini a teatro, in un momento in cui la tecnologia spesso cancella la fantasia. E come assessorato alla pubblica istruzione, ci siamo preoccupati di garantire la gratuità dell’iniziativa per fare in modo che tutti i bambini potessero partecipare. Ogni anno abbiamo anche modulato gli spettacoli a seconda dell’età dei fruitori».
«Quella che prende il via – ha detto Rossella Micolitti, presidente dell’Associazione ‘La Favola Bella’ – è la seconda delle due iniziative che la ‘Favola Bella’ ha organizzato con l’assessorato alla Pubblica istruzione: lo scorso dicembre 2013 i ragazzi della prima e seconda elementare hanno assistito gratuitamente allo spettacolo ‘Favo…liamo con Babbo Natale’, ma ricordiamo che negli ultimi cinque anni, con il Comune, abbiamo organizzato e promosso decine di altri spettacoli, ossia il ‘Mago di Oz’, ‘Peter Pan’, e ‘La vera storia della Bella e la Bestia’, applauditi da circa 50mila spettatori».
Lo spettacolo ‘Ulisse odiava le mele’ andrà in scena presso l’Auditorium Flaiano con un matinèe per le scuole di Pescara, gratuitamente. «Il nostro obiettivo», ha spiegato Micolitti, «è quello di far conoscere i grandi capolavori della letteratura per l’infanzia e per i ragazzi allestendo commedie musicali con lo scopo di educare il bambino ad andare e ad amare il teatro sin da piccolo». 

La regia è affidata a Zulima Memba, originaria di Madrid, ma ormai trapiantata a Pescara.
«Ulisse odiava le mele – ha spiegato la regista – è uno spettacolo pensato per far conoscere ai più giovani il mito omerico: dalla dichiarazione della guerra di Troia in seguito all’episodio della mela della discordia, sino al rientro di Ulisse a Itaca, dopo vent’anni. L’elaborazione drammaturgica ha inteso conservare la dimensione educativa e di interpretazione dell’attualità presente nei testi teatrali della Grecia antica. Le vicissitudini di Ulisse nel suo sforzo per tornare a casa e riunirsi alla sua amata famiglia, i sacrifici e gli sforzi di Penelope e Telemaco per contenere i Proci sino al ritorno del re, si prestano a una lettura attuale, ossia l’invito ai giovani a lottare contro la fuga di cervelli, restando in patria, vicini agli affetti e costruire un futuro migliore. Dunque il nostro è un canto alla speranza, quello di lottare per non lasciare la nostra terra in mano ai Proci».
Le musiche originali dello spettacolo sono state composte dai giovani musicisti della classe di Popular music diretta dal Maestro Angelo Valori, del Conservatorio ‘d’Annunzio’, a opera di Cristiano Corradetti, Patrizio Maria D’Artista, Matteo Passarelli e Matteo Troiano. I protagonisti sono Daniele Ciglia nei panni di Ulisse; Matteo D’Amico che sarà Telemaco ed Euriloco; Antonella De Collibus, nei panni della maga Circe; Rosaria D’Orazio come Calipso; Rossella Micolitti, che sarà Penelope; Matteo Schiazza che sarà Polifemo.