L'EVENTO

Startup, a Pescara al via la competizione tra 120 aspiranti imprenditori

Sfida per idee innovative all’Aurum fino a domenica 9 marzo

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

2986

Startup, a Pescara al via la competizione tra 120 aspiranti imprenditori







PESCARA. Sono ben 120 gli aspiranti imprenditori, tra cui anche grafici, designer, sviluppatori, programmatori e esperti di marketing, che si sono iscritti e parteciperanno alla prima edizione dello StartupWeekend Pescara.
Una vera e propria maratona di 54 ore per creare imprese innovative in programma da oggi, alle ore 18.30, all’Aurum di Pescara fino a domenica 9 marzo. La prima edizione ha fatto registrare il tutto esaurito: 30 sono gli aspiranti imprenditori rimasti in lista d’attesa visto il gran numero di richieste che sono andate ben oltre le aspettative degli organizzatori.
Ad iscriversi alla competizione sono stati in particolare 36 sviluppatori web, 24 designer, 5 partecipanti specializzati in marketing oltre agli altri partecipanti della categoria “non-tecnici. Molti dei partecipanti provengono anche da fuori Abruzzo.
I partecipanti avranno a disposizione 60 secondi per presentarsi e mettere sul tavolo la loro idea di business. Una volta scelte le idee più interessanti ciascun partecipante deciderà di aderire ad uno dei progetti in gara formando così dei veri e propri team di lavoro completi che lavoreranno no-stop fino al pomeriggio di domenica quando le idee, diventate progetti di impresa, saranno presentate e valutate da parte di una giuria di esperti, imprenditori e investitori.
Tra gli speaker di apertura ci sarà Vincenzo Di Nicola, ingegnere abruzzese di soli 34 anni originario di Sant’Atto (Teramo), che ha venduto al colosso Amazon la sua startup GoPago, specializzata in pagamenti da dispositivi cellulari.
In palio un premio consistente in 3 mesi di accesso e utilizzo degli spazi di co-working nelle sedi di Digital Borgo a Pescara: inoltre saranno messi a disposizione l’opportunità di un colloquio per uno stage in Accenture Customer Innovation Network, il premio speciale di Blackberry, l’ultimo modello di Smartphone Z10 limited edition, due stampanti offerte da Sisofo e i vouchers per i servizi su cloud messi a disposizione da Google e Amazon.
Soddisfatto del «sistema messo in piedi che prevede la collaborazione pubblico- privato, tra Comune, Digital Borgo e università D'Annunzio» si è detto l’assessore Eugenio Seccia «è una bella occasione per i giovani di autopromuoversi e trovare la propria strada creando nuove opportunità imprenditoriali e lavorative sul territorio».
«Digital Borgo sta lavorando da 18 mesi per instaurare una nuova cultura imprenditoriale» ha detto Andrea Risa, direttore della rete d’imprese Digital Borgo, organizzatore e sponsor dell’evento «il percorso è iniziato con un ciclo di seminari e workshop per il finanziamento delle idee imprenditoriali e con Startup Weekend vogliamo andare più sul pratico, mettendo in condizione gli startuppers di unirsi, collaborare ed operare sul mercato con un progetto strutturato ed efficace».
«Lo Startup weekend è un’occasione per molti nostri studenti di far emergere il talento mettendosi alla prova» ha aggiunto Francesco De Luca, del dipartimento di Economia aziendale della D’Annunzio mentre Stefano Carozza, responsabile commerciale Italia della Las Mobili, tra i principali sponsor , che ha rimarcato la volontà dell’azienda di «contribuire alla creazione di nuove opportunità imprenditoriali, la nostra sfida principale in questo momento di contrazione».