LA PROTESTA

Incidente Sevel Atessa, Fiom convoca sciopero

Operaio investito da un collega

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

3302

Incidente Sevel Atessa, Fiom convoca sciopero




ATESSA. La Fiom ha proclamato un'ora di sciopero per turno alla Sevel di Atessa dopo il grave incidente sul lavoro subito da un operaio dello stabilimento del gruppo Fiat la notte tra martedì e mercoledì.
L’ operaio addetto del settore logistica è stato investito dal carrello guidato da un altro dipendente dello stabilimento all'esterno dei capannoni, nell'area adibita allo scarico dei materiali che arrivano con i camion. L’incidente è avvenuto alle 4 di notte e l’investitore ha raccontato di non essersi accorto della presenza del collega.
L'operaio colpito è stato subito soccorso e trasportato nell'ospedale di Pescara dove è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di neurochirurgia. L'uomo ha riportato un trauma cranico e la fratture agli arti inferiori.
Lo sciopero è stato convocato per un'ora a partire dal turno di questa notte, quando la Fiom inviterà gli operai a incrociare le braccia dall' una alle due; lunedì sono previsti altri stop di un'ora nel turno mattutino (9.30/10.30) e pomeridiano (15.30/16.30).
«Questo incidente dimostra che l'allarme lanciato tempo fa dalla Fiom in un comunicato per la pesante congestione nell'area tra operazioni e traffico di carrelli era serio e fondato - scrive in una nota il segretario Fiom Chieti Mario Codagnone - non siamo stati ascoltati e forse qualcuno ha confidato nella buona sorte; invece quando le problematiche non si risolvono, purtroppo, a pagarne le conseguenze è chi viene in stabilimento per guadagnarsi onestamente il suo stipendio. Riteniamo indispensabile dare un segnale forte - conclude Codagnone - affinchè l'azienda dia priorità alla tutela del suo vero e unico patrimonio, le lavoratrici e i lavoratori della Sevel».