VERSO IL VOTO

Comunali Pescara, Di Pietrantonio e Alessandrini alle primarie del Pd

Confcommercio dimissioni consiglieri comunali: «fate come a Montesilvano»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3634

Comunali Pescara, Di Pietrantonio e Alessandrini alle primarie del Pd

Alessandrini, Di Pietrantonio

 PESCARA. Dopo la bufera che si è abbattuta sul comune di Montesilvano, con le dimissioni contestuali di 13 consiglieri che in questo modo hanno fatto cadere l'amministrazione Di Mattia, la Confcommercio di Pescara chiede «le dimissioni dei consiglieri responsabili di Pescara». Perchè - scrive l'associazione in una nota - «non ne possiamo veramente più di questa Amministrazione».Le dimissioni porterebbero allo scioglimento del consiglio comunale «quale atto di buon senso verso la citta' di Pescara».Per la Confcommercio, guidata da Ezio Ardizzi, «l'amministrazione ha saputo solo arrecare danni incalcolabili alle aziende, disagi continui alla collettività e che va fermata nella fase finale del suo quinquennio prima di effettuare altri atti scellerati dettati dalla frenesia pre-elettorale».Ardizzi ricorda la manifestazione di protesta di domani che vedrà scendere in piazza commercianti e artigiani di tutta la regione (alle 11 il corteo da piazza della Repubblica) e annuncia che non ci saranno «urla e slogan e il fragoroso rumore di pentole e forchette», ma sarà protagonista «un silenzio assordante come quello che oggi si avvertiva al funerale dell' edicolante di Catignano che si è tolto la vita» due giorni fa per problemi economici. «Sfileremo silenziosamente - aggiunge - perchè questo è il tempo del disagio, dei lutti improvvisi, delle richieste di aiuto non raccolte, del rispetto per chi soffre in silenzio senza ricevere segnali di comprensione da chi li amministra». 

LA POLITICA ALLA RICERCA DEL VOLTO GIUSTO
E intanto sul fronte delle elezioni i partiti continuano a ragionare sui candidati da schierare. E’ ormai certa la candidatura nelle fila di Forza Italia del sindaco Luigi Albore Mascia, come confermato ieri a Roma. Resta da capire cosa vorrà fare il presidente della provincia Guerino Testa (Ncd) che da giorni ripete lo stesso ritornello: «non possono essere i partiti a decidere».«Dobbiamo capire che il mondo è cambiato», ha detto Testa, «abbiamo milioni di cittadini che non vanno più alle urne, altri che si sono allontanati dal centrodestra, altri che vanno verso nuovi movimenti: dobbiamo svegliarci perché se continuiamo a ragionare con le vecchie logiche siamo destinati a perdere».
ALESSANDRINI E DI PIETRANTONIO PER IL PD
In casa centrosinistra nuovi sondaggi danno in pole position l’avvocato Marco Alessandrini che cinque anni fa, proprio con lo scontro con Mascia, perse la partita.Era un periodo difficilissimo per il Pd, uscito distrutto dall’arresto di D’Alfonso. Puntano su di lui anche oggi i Giovani Democratici: «mentre la classe politica scappava dalle proprie responsabilità, cercando accordi con l'avversario, Marco dimostrò che era possibile metterci la faccia anche se lo scenario era impervio», ricorda Marco Rapino. «Dal sondaggio emerge, chiaramente, che  Alessandrini, incarna la risposta alla domanda di cambiamento per la Città. Il PD sarà capace di accettare questa sfida? Oppure continuerà a nascondersi dietro ai soliti meccanismi degli apparati in cerca di affermazione?»Alessandrini in queste ultime ore si è lasciato sedurre dall’idea di riprovarci e ha confermato che parteciperà alle primarie. «E' da stamattina che ricevo messaggi e telefonate di incoraggiamento e di stima da parte di tanta gente, e questa cosa mi da forza». La notizia verrà ufficializzata domani alla scadenza della presentazione delle candidature, ma lo stesso Alessandrini scioglie le riserve. La decisione di scendere in campo.Secondo la Ipr l'esponente del Pd sarebbe il più gradito agli elettori quanto ad affidabilità, coerenza e onestà e avrebbe anche la capacità di attrarre voti da altre formazioni. «A volte ritornano», ha scritto Alessandrini sul suo profilo Facebook. E domani mattina anche Moreno Di Pietrantonio presenterà ufficialmente la sua candidatura alle primarie.