CRIMINALITA'

Narcotraffico e colpi alle gioiellerie: due operazioni che toccano l’Abruzzo

In azione da questa mattina nella zona di Teramo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1066

Narcotraffico e colpi alle gioiellerie: due operazioni che toccano l’Abruzzo



TERAMO.  Cento carabinieri con unita' cinofile stanno operando su Napoli, Teramo ed Ascoli Piceno eseguendo diverse ordinanze di custodia cautelare e decine di perquisizioni emesse dalla Dda dell'Aquila nei confronti di 14 componenti napoletani e teramani di un' organizzazione dedita al traffico di cocaina con l'aggravante del metodo mafioso, sull'asse Napoli-Teramo con destinazione dello smercio la costa teramana.
L'operazione e' scattata stamane alle 5. I carabinieri di Teramo, nel corso dell'attivita' investigativa durata oltre un anno, hanno gia' arrestato 21 corrieri e sequestrato oltre 8 chili di stupefacenti, anche all'estero. Sarebbero 25 i chili di droga trasferiti dall'organizzazione criminale.
E un’altra operazione è in corso da questa mattina nella provincia di Napoli coordinata dalla Squadra Mobile della Questura di Potenza, con il supporto degli agenti della Squadra Mobile della Questura di Napoli e del Commissariato di P.S. di Afragola. Molti i provvedimenti di custodia cautelare in carcere emessi dal Gip del Tribunale di Potenza, su richiesta della Procura della Repubblica di Potenza, nei confronti dei componenti di un'organizzazione malavitosa operante nei territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Emilia Romagna, Lazio, Molise, Piemonte, Puglia ed Umbria.
L'organizzazione è 'specializzata' in delitti contro il patrimonio e in particolare furti ai danni di gioiellerie attraverso il taglio a rettangolo delle serrande metalliche ed il foro a caldo delle vetrine di esposizione, con sottrazione di preziosi ed orologi di marca.