SALUTE

A Ortona interventi di ricostruzione del seno per le donne operate di tumore

Accordo con l’Istituto tumori di Milano

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2846

A Ortona interventi di ricostruzione del seno per le donne operate di tumore

ORTONA. Saranno gli specialisti dell’Istituto Tumori di Milano a eseguire gli interventi di chirurgia plastica e ricostruttiva mammaria alle donne operate al seno.
E’ stata stipulata, infatti, una convenzione tra la Asl Lanciano Vasto Chieti e la Fondazione del rinomato Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico per assicurare prestazioni e interventi alle pazienti del professor Ettore Cianchetti che hanno subito mastectomie parziali o totali presso la Chirurgia senologica dell’ospedale di Ortona.

La Asl investirà 298mila euro nei due anni di durata del contratto, considerando la tipologia e il volume delle attività. L’intesa prevede la presenza al “Bernabeo” di specialisti dell’Istituto Tumori due volte al mese, per visite e interventi, per consentire alle donne di superare il vissuto di mutilazione legato alla patologia con la ricostruzione o il rimodellamento della mammella, da eseguire contemporaneamente a una mastectomia o anche in una fase successiva.

«Questo accordo - sottolinea il Direttore generale della Asl, Francesco Zavattaro - permette alla nostra Azienda di migliorare l’offerta assistenziale destinata alle donne operate di tumore al seno che, oltre a combattere la malattia, si trovano a pagare un prezzo psicologico alto. L’intervento produce menomazioni fisiche difficili da accettare, perché investono la stessa identità femminile, con effetti devastanti sotto il profilo dell’accettazione di sé e nelle relazioni interpersonali. Con la ricostruzione, invece, divenuta ormai parte integrante della cura del tumore al seno, le donne oltre a guarire possono tornare a una vita normale, sentendosi a proprio agio in ogni situazione».

Gli interventi saranno eseguiti da medici della Chirurgia plastica e ricostruttiva dell’Istituto Tumori. Si tratta dell’ennesima dimostrazione della particolare attenzione riservata dalla Asl alle pazienti della senologia e dell’investimento su Ortona come “ospedale della donna”.