COMMERCIO

Allarme botulino per olive nere. «Vendute anche in Abruzzo»

Prodotto ritirato dopo il ricovero di una donna a Forlì

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2966

Allarme botulino per olive nere. «Vendute anche in Abruzzo»




ABRUZZO. È allarme botulino per le olive nere a marchio Bel Colle.
I supermercati ritirano il prodotto in otto regioni: tra queste c’è anche l’Abruzzo. L’allarme è stato lanciato dal Ministero della Salute nei giorni scorsi a seguito di un ricovero a Forlì.
Le indagini delle autorità competenti, si legge sul sito del Ministero, sono scattate il 26 novembre a seguito del ricovero d’urgenza, presso l’ospedale di Morgagni di Forlì, di una paziente con una grave sintomatologia ascrivibile a sospetta intossicazione da Clostridium botulinum.
Le analisi effettuate dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia ed Emilia Romagna hanno evidenziato, in una confezione aperta di Olive dolci nere 400 grammi, a Marchio Bel Colle, lotto L 95-13 - scadenza 25/12/2013, la presenza di tossina botulinica. L’alimento era stato acquistato presso il supermercato Eurospin a Forlì.
A seguito dell’allerta è stato disposto il ritiro dal mercato e il richiamo al consumatore di tutti i lotti e tutte le scadenze dei prodotti a Marchio Bel Colle fabbricati dalla ditta Magini Massinissa Liliana, presso lo stabilimento via Milano 35, 0065 Fiano Romano (RM).
Si invita chiunque avesse acquistato i seguenti prodotti a non consumarli e a consegnarli alla ASL locale. Poco fa un annuncio è comparso anche sul sito internet di Eurospin che vende il prodotto: si chiede di riportare le confezioni presso il punto vendita dove è stato acquistato.