L'EVENTO

Artigiani digitali, Pescara capitale del 3D

A fine mese l’Aurum ospita un forum sulle innovazioni tecnologiche per le attività produttive

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

2330

Artigiani digitali, Pescara capitale del 3D




PESCARA. Un grande evento dedicato all’applicazione delle nuove tecnologie nelle attività imprenditoriali e per soddisfare esigenze anche complesse nell’ambito progettuale.
Si chiama “Starter 3D”, ed è dedicato alle tecnologie del 3D, ovvero alle applicazioni informatiche che consentono di produrre immagini statiche o in movimento attraverso l'elaborazione di modelli tridimensionali. Dal 28 al 30 Novembre prossimo, sarà la cornice dell’Aurum e di Europaurum, a Pescara, ad ospitare un evento destinato a trasformare la città adriatica in una vera e propria capitale dell’innovazione, una full immersion in laboratori, esposizioni, documentari, workshop e perfino uno show di videomapping 3D, realizzati da aziende produttrici di macchine 3D tra le più importanti a livello nazionale. Accanto agli espositori, esperti e specialisti illustreranno il funzionamento delle tecnologie, le loro svariate applicazioni nell’artigianato e in altri campi, come l’architettura, il design, la grafica.
L’iniziativa, promossa da CNA Abruzzo e organizzata dalla Rete d’Imprese Digital Borgo, si presenta come un appuntamento obbligatorio per tutte quelle categorie - studenti, docenti, professionisti, imprenditori e operatori - interessate all’utilizzo del 3D per la generazione di modelli e prototipi utili alle aziende, anche alle micro imprese, per valutare costi, tempi di ciclo e risposta del mercato rispetto al prodotto che intende lanciare.
Venerdì 29 infatti è in programma un convegno con i rappresentati della Commissione Europea in Italia che chiariranno la programmazione europea 2014 - 2020 e come essa abbraccerà i temi dell'innovazione tecnologica in particolare nell’ambito delle start up. Il presidente di CNA Abruzzo Italo Lupo precisa che l'idea di Starter 3D nasce dall'esigenza di offrire a tutti gli associati la possibilità di conoscere nuovi strumenti per le proprie performance nel mercato nazionale e internazionale.. Lo scopo è puntare al cambiamento della situazione economica del nostro Paese, che diversamente da quanto si pensa è in grado di offrire le condizioni per il rovesciamento dello scenario esistente. Le esposizioni e i workshop delle tre giornate sono destinati a soggetti imprenditoriali ma anche al mondo delle scuole in cui agli applicativi del 3D sono già a portata di mano.
Marco Blasioli, presidente di Digital Borgo, passa ad elencare i numeri del lavoro del suo team organizzativo. Sinora sono 12.000 i visitatori del sito, 15.000 partite iva raggiunte con le email, 300 aderenti all'invito su Facebook. «Siamo riusciti a portare a Pescara i nomi più importanti dell'innovazione nell'ambito del 3D, Arduino o Wasp per citarne alcuni», afferma Blasioli. Con le tre giornate in programmazione ognuno otterrà la prova della rivoluzione tecnologica in atto, che investe i vecchi mestieri e li arricchisce di skills profile avanzati, funzionali a rendere competitive e performanti le aziende in tutti i settori. 14 gli espositori presenti nella mostra con macchine e software di loro produzione, altrettanto ricco il programma dei workshop, ben 14 nelle tre giornate con esperti e tecnici che faranno formazione, prove e dimostrazioni sulle applicazioni del 3D. Starter 3D è anche spettacolo: Venerdì alle 19:00 Visualcircus e Luca Agnani insieme per il videomapping. La facciata anteriore dell'Aurum sarà interessata da bagni di luce con effetti speciali, accompagnati da un concerto con il maestro Pasquale Veleno. Obiettivo futuro atteso è la creazione di un fab lab a Pescara, luogo di incontro tra gli antichi mestieri e le nuove professioni del digitale in cui si producano brevetti e si effettui ricerca.