SULLA STRADA

Abruzzo. Investito a Teramo padre Chiodi. A Celano incidente per il padre di Piccone

Le loro condizioni non sono gravi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3377

Abruzzo. Investito a Teramo padre Chiodi. A Celano incidente per il padre di Piccone




TERAMO. Due incidenti a distanza di poche ore l’uno dall’altro e per fortuna senza gravi conseguenze si sono registrati giovedì mattina.
A Teramo è stato investito mentre stava attraversando la strada sulle strisce pedonali, in piazzale San Francesco il padre del Governatore d'Abruzzo, Gianni Chiodi.
Le sue condizioni non sono gravi. L'uomo, ex consigliere comunale e imprenditore edile Piero Chiodi, 78 anni, ha riportato una ferita ad una tempia ed un trauma cranico. Dopo essere stato medicato in ospedale è stato dimesso. Sul posto, per i rilievi, la polizia municipale che dovrà accertare la dinamica e le responsabilità di chi lo ha investito.
Sempre giovedì mattina un altro incidente ha coinvolto un altro papà ‘eccellente’, ovvero il padre del deputato e sindaco di Celano Filippo Piccone.
L’uomo, Ermanno Piccone, imprenditore ed ex presidente del Celano calcio si trovava in macchina intorno alle 9.30 sulla Tiburtina Valeria all’altezza del centro commerciale Le Ginestre, a Celano. Secondo una prima ricostruzione si stava immettendo sulla strada quando è avvenuto l’impatto con un’altra vettura, poi finita in una scarpata.
Le condizioni dei feriti non desterebbero preoccupazione. Sul posto la polizia per i rilievi del caso.

CHIODI: «GRAZIE A TUTTI»

«Grazie a tutti quelli che mi hanno scritto in privato per mio padre. Preferisco rispondere pubblicamente perché in privato ci metterei qualche ora. Sta abbastanza bene, Tutto sommato è stato fortunato. Resterà in osservazione fino a domani». Così Chiodi scrive sulla sua pagina Facebook smentendo dunque la notizia che l’uomo sia già uscito dall’ospedale.