ISTRUZIONE

Fondi Cipe: alla Provincia di Pescara 1 milione e mezzo di euro per sei scuole

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1566

Fondi Cipe: alla Provincia di Pescara 1 milione e mezzo di euro per sei scuole



PESCARA. In arrivo un milione e 550 mila euro per sei scuole pescaresi.
La Provincia ha firmato la convenzione per il finanziamento, da parte del Cipe, di interventi urgenti finalizzati alla prevenzione e riduzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli elementi anche non strutturali negli edifici scolastici. Le strutture ammesse a finanziamento del secondo stralcio del programma straordinario, hanno annunciato oggi il presidente Guerino Testa, il suo vice Fabrizio Rapposelli – che è assessore all’Edilizia scolastica - e il presidente della commissione consiliare Ferdinando Di Giacomo, sono: I.S.I.S. Licei “Luca Da Penne – Mario Dei Fiori” di Penne – Succ. “Mario Dei Fiori”: 150.000 euro; I.T.C.G. “Aterno - Manthonè” di Pescara: 150.000 euro; I.TI.S. “A. Volta”: 250.000 euro, liceo Classico “d’Annunzio” di Pescara: 250.000 euro; Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci”: 250.000 euro; Liceo Scientifico “Corradino d’Ascanio” di Montesilvano: 500.000 euro.
Gli interventi previsti, sulla base delle ricognizioni effettuate dai tecnici della Provincia, sono: lavori edili, sostituzione di infissi interni ed esterni, sistemazioni o rifacimento controsoffittature, verifica ancoraggi di apparecchiature e corpi illuminanti alle strutture, ancoraggio scaffalature alle pareti e miglioramento della connessione di tramezzi alla muratura.

Relativamente al liceo scientifico “Corradino d’Ascanio” di Montesilvano i lavori riguardano il completamento del secondo piano. Una volta perfezionato l’iter, con la firma da parte del Ministero, la Provincia si occuperà dei progetti, da mettere a punto per poi passare alla realizzazione degli interventi. «E’ un altro segnale concreto e importante della Provincia per le scuole, ha commentato Testa, anche se i fondi per andare incontro alle esigenze di tutti gli istituti non sono mai troppi». «Questi fondi – ha aggiunto Rapposelli – sono il frutto di un lavoro di monitoraggio della nostra struttura tecnica nelle scuole, per monitorare le criticità, e di un dialogo proficuo portato avanti con il Ministero. L’ottenimento dei fondi Cipe è l’ultimo anello di una catena di interventi positivi realizzati da questa giunta», ha proseguito l’assessore citando, ad esempio, i lavori già realizzati al Volta e al Da Vinci.
«Siamo stati sempre vigili e attenti – ha sottolineato Di Giacomo – e abbiamo sempre lavorato, come commissione e d’intesa con l’assessore, per dare risposte al territorio e fronteggiare le criticità esistenti nelle scuole».