SOCIETA' PARTECIPATE

Sasi, Scutti confermato alla presidenza

Eletto anche D’Ercole che non percepirà compenso

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2109

Sasi, Scutti confermato alla presidenza




LANCIANO. Previsioni rispettate: Domenico Scutti confermato al vertice della Sasi.
Il presidente ed amministratore delegato della Sasi resta in sella con 42 quote dopo due riunioni infruttuose. L’iter per il rinnovo dei vertici era partito a metà luglio e si è arrivati praticamente in autunno per trovare la quadra dovendo far soprattutto i conti con le imposizioni della spending review e l’invito della Regione a scegliere un presidente esterno, che poteva percepire compensi e un Cda formato da funzionari comunali, che non prendono soldi per l’incarico.
Nel Cda entrano anche Brunella Tarantini (21 quote), funzionario del Comune di Lanciano (come il presidente Scutti indicata dal centrosinistra), e il candidato del centrodestra Patrizio D’Ercole, ex presidente dell’Isi (19). Sul suo nome si sono sollevate obiezioni e a questo punto sarà l’Ato a decidere sulla sua eleggibilità visto che non è un dipendente comunale. Lui ha però già annunciato di essere pronto a lavorare senza compenso.
«Grazie per la fiducia confermatami», ha commentato Scutti. «Ci aspettano difficoltà enormi, ma siamo fiduciosi». Primo scoglio da superare la fusione con l’Isi. Il tempo stringe e la data di ‘scadenza’ incombe: gennaio 2014.
Rinnovato anche il collegio dei revisori: presidente Francesca Simone. Con lei entrano anche Simone Fontana e Guido Berardi.