SPECIALE VILLA PINI

Villa Pini: l’assistenza ai malati riparte con la gestione Petruzzi

Abano Terme accoglie l’invito del giudice a restare in funzione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8013

Villa Pini: l’assistenza ai malati riparte con la gestione Petruzzi

CHIETI. Villa Pini riparte da subito con la gestione Pretuzzi. Lo ha deciso ieri con un’ordinanza il giudice delegato, sentito il curatore, e così è stato chiesto al Policlinico Abano Terme di continuare la sua attività almeno fino a tutto settembre.
E ieri pomeriggio alle 17 c’è stata una convocazione d’urgenza dei sindacati che hanno programmato la ripresa completa delle attività come se nulla fosse successo.
Si tratterà ora di recuperare il tempo ed i pazienti persi in questi 40 giorni di “compro-non compro” che hanno influito negativamente sull’immagine della clinica. Alla riunione sindacale, vista l’importanza del momento, ha partecipato lo stesso Petruzzi, accompagnato dal direttore Paolo Argenti e dal collaboratore Luca De Vincentiis.
Tutti d’accordo: si riparte come prima, nello stile di Abano Terme. Del resto, cioè degli avvenimenti di giornata, si è parlato poco e lo stesso Petruzzi glissa sulle domande specifiche: «Mi auguro che dopo questa parentesi di S. M. de Criptis, con cui ci sono stati rapporti un pò superficiali, la clinica venga affidata in buone mani – commenta il patron di Abano Terme – mi dicono che ora subentrerà la società seconda classificata all’asta e quindi Pierangeli e soci. Loro sono professionisti di livello e quindi non ci dovrebbero essere incertezze nell’assumere la gestione di Villa Pini e sono sicuro che lo faranno con lo stesso senso di responsabilità con cui operano in altre cliniche. E con la disponibilità economica che serve in questi casi. Ne sono sicuro e questo è un sospiro di sollievo, anche per i sacrifici che il mio staff ha sopportato per rilanciare l’attività di questa clinica. In bocca al lupo».
 Al termine dell’incontro sindacale, è stato stilato un crono programma di massima: lunedì ripartono gli ambulatori di medicina e neurologia, ripartono Enzo Di Flaviano con i disturbi alimentari e la dottoressa Lardani con i pazienti in coma. A seguire riprendono pure la riabilitazione ortopedica e quella cardiologica e via via tutto il resto.

Sebastiano Calella

VILLA PINI. PETRUZZI PROSEGUE