SPETTACOLO

Nel nome di Dean Martin: spettacolo e risate nella “sua” Montesilvano

Presentato questa mattina il premio in ricordo dell’attore americano

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3185

Germano D'Aurelio

Germano D'Aurelio




MONTESILVANO. Presentato questa mattina “Il Premio Dean Martin”, giunto alla sesta edizione, organizzato dalla Fondazione Dean Martin e dal Comune di Montesilvano.

L’idea è quella di ripercorre con numerosi ospiti il viaggio dell’Emigrante, lo stesso di Gaetano Crocetti (padre di Dean Martin), che il 29 agosto 1913 lasciò la cittadina adriatica per approdare l'11 settembre dello stesso anno (quest'anno ricorre il centenario) in America in cerca di fortuna. La fortuna arrivò con suo figlio, attore e cantante di fama internazionale, che vanta tra i suoi successi canzoni come "That's amore" ed "Everybody loves somebody sometime".
«Dino Paul Crocetti, questo il suo vero nome, sarà il grande protagonista della serata – ha detto l’assessore alla Cultura del Comune di Montesilvano, Aurelio Germano - che si svolgerà sabato 13 luglio dalle 21, nel piazzale antistante Porto Allegro, zona Grandi Alberghi. Proprio in questa località, che un tempo veniva denominata via Fiume Morto, abitava Gaetano, il più esile ed il più piccolo di cinque fratelli, lavorava "a giornate" come bracciante agricolo».

 A ricordare l’artista  sabato 13 luglio interverranno: il critico musicale Dario Salvatori, il cabarettista 'Nduccio, Antonello Angiolillo (attore, cantante e ballerino), l'attrice e showgirl Nathalie Caldonazzo, il cantante di Montesilvano Valerio Di Rocco e tanti personaggi che hanno coronato il sogno americano attraverso il loro lavoro, portando all'estero la loro montesilvanesità.
Ad accompagnare gli artisti una band musicale e musicisti della Scuola di Musica Comunale. La serata verrà presentata dalla giornalista Mila Cantagallo. Oltre alla proiezione di video dell’attore insieme allo straordinario Jerry Lewis gli ospiti si esibiranno tra gag e musiche dagli anni Venti agli anni Sessanta, in un repertorio che fu anche di Dean Martin.

«La figura del famoso showman di origine montesilvanese – ha aggiunto Alessandra Portinari, presidentessa della Fondazione Dean Martin - è stata sempre di richiamo per i turisti, che hanno partecipato ogni anno numerosi all'evento. Grazie alla Fondazione la città di Montesilvano sta cercando di dare un'impronta culturale, ricreativa e sociale attraverso Dean Martin e suo padre Gaetano. Quest'ultimo ci richiama alle difficoltà degli immigrati presenti sul territorio, Montesilvano ha il primato infatti di accogliere il maggior numero di immigrati provenienti in Abruzzo».
 Dean Martin avrebbe compiuto il 7 giugno 96 anni è scomparso nel 1995, il giorno di Natale. Il Comune nella ricorrenza della sua nascita gli ha intitolato qualche settimana fa un parco, nella stessa mattinata è stata presentata anche la Fondazione Dean Martin.
«In preparazione al Premio Dean Martin – ha aggiunto la consigliera Stefania Di Nicola – abbiamo organizzato una rassegna di 12 film, offerti dall’assessore D’Aurelio, nel Parco Papa Giovanni Paolo II. La prima proiezione si terrà domani, venerdì 12 luglio, alle ore 21.00 con il film “Artisti e modelle”con Dean Martin e Jerry Lewis. Le altre proiezioni si ripeteranno di mercoledì sempre al Parco ed alle ore 21.00».
 A conclusione della conferenza stampa, Alessandra Portinari ha regalato all’assessore D’Aurelio, che festeggia oggi il compleanno,  il “cappello di Dean Martin”.