ESTATE ABRUZZESE

Pescara Porta Nuova blindata, stasera arriva Jovanotti: «150 minuti di grande festa»

Il cantante: «indescrivibile quello che provo sul palco»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6123

Pescara Porta Nuova blindata, stasera arriva Jovanotti: «150 minuti di grande festa»

(foto: maikid)




PESCARA. Sarà una Porta Nuova blindata ad accogliere oggi le migliaia di fan che si riverseranno nella zona dello Stadio ‘Adriatico-Cornacchia’ per il concerto di Jovanotti.
I cancelli dello Stadio verranno aperti già alle 16.30, per consentire ai ragazzi di prendere posto per il lo spettacolo di apertura (delle 18.30) che anticiperà l’arrivo di Jovanotti, previsto per le 21.
Il cantante toscano torna così all’Adriatico, dopo il tutto esaurito dell’estate del 2011, per altri 150 minuti.
Lo spettacolo sarà di quelli imperdibili: il palco avrà due lunghe passerelle che lo porteranno in punti diversi della platea e uno schermo di 600 metri quadri, mai visto prima in Italia, ad altissima definizione e 100.000 km di cavi elettrici oltre ad un impianto audio da 450.000 watt.
«Questo è il mio primo vero tour negli stadi», spiega l’artista, «e celebrerà 25 anni di carriera, con una scaletta pensata per emozionare chi mi segue. E’ lo spettacolo più importante della mia vita: è una grande festa, con tanti brani remixati, intervallati, come succede proprio alle feste, dai più importanti pezzi lenti».
«La nostra "festa mobile" continua verso Pescara», ha scritto il cantante sui social network. «Poi Padova, Torino e Cagliari. Ancora quattro date, le ultimissime, di questo spettacolo senza precedenti che lascia nel cuore una sensazione difficile da racchiudere in una definizione. Ora mi ci metto a cercare una parola che descrivere quello che provo durante questi concerti ma dubito che possa riuscirci...in pieno turbinio. Magari suggeritemi le vostre, se ci siete stati».

CITTA’ BLOCCATA
Per l’evento saranno chiuse al traffico via Elettra, l’antistadio, viale Pepe e via D’Avalos, nel tratto compreso tra via Pepe e via Luisa d’Annunzio, chiusure che scatteranno già alle 12 in punto.
Un utile suggerimento giunge dalla Polizia municipale: cercare uno spazio per la sosta direttamente sulla riviera sud, alle spalle dell’Università, in viale Pindaro, o nelle zone interne della pineta, come via Scarfoglio, via de Titta, via Paolo De Cecco, o in piazza Salvo d’Acquisto.
«I numeri – ha spiegato l’assessore Berardino Fiorilli – ci dicono che nella zona dello stadio oggi si riverseranno migliaia di fan per assistere a quello che si annuncia come uno spettacolo straordinario».
E altrettanto straordinarie sono le misure adottate sulla viabilità circostante l’impianto sportivo. E’ stata prevista la stessa ‘zona rossa’ individuata in occasione degli incontri di calcio, dunque una zona ristretta tutt’attorno all’impianto in cui sarà vietato il transito dei veicoli già a partire dalle 12.

I DIVIETI
Oggi dunque è stato istituito il divieto di sosta e di fermata con rimozione forzata sul lato nord di viale Pepe, nel tratto compreso tra via Marconi e via D’Avalos, lasciando però la possibilità di transito in direzione mare-monti; divieto di transito, sosta e fermata, invece, sul lato sud di via Pepe, sempre nel tratto compreso tra via D’Avalos e via Marconi, compreso il piazzale dell’antistadio, e in via D’Avalos, nel tratto compreso tra via Pepe e l’incrocio con via Luisa d’Annunzio, ossia l’Aurum; infine divieto di fermata e di circolazione sul tratto est di via Elettra, a ridosso del piazzale dell’antistadio compreso tra via Pepe e via Elettra.
Tutti i provvedimenti resteranno in vigore sino a fine manifestazione.


«Consigliamo a tutti», prosegue Fiorilli, «di evitare il transito in via Marconi, che ovviamente sarà l’asse principale di attraversamento vista l’adiacenza allo stadio. Per gli automobilisti che arriveranno da sud-Francavilla al Mare consigliamo di transitare sulla riviera sud cercando un posto auto sul litorale, approfittando, peraltro, della disponibilità dei nuovi 500 posti auto ricavati tra via Barbella e sullo spartitraffico compreso tra lungomare Papa Giovanni XXIII, lungomare Cristoforo Colombo e la piazza antistante il Teatro d’Annunzio, oltre che i parcheggi situati accanto al teatro stesso; in alternativa possono scegliere di fermarsi prima e di cercare uno stallo di sosta tra via Scarfoglio, via De Cecco, via de Titta e alle spalle dell’Aurum». 


Per gli automobilisti provenienti da nord, il consiglio «è ugualmente di dirottare il transito sulla riviera sud, o in viale Pindaro raggiungendo l’area di parcheggio situata alle spalle dell’università ‘d’Annunzio’, a due passi a piedi dallo stadio, o, in alternativa, di fermarsi nell’area di sosta di piazza Salvo d’Acquisto o attorno al Parco della Caserma di Cocco».
Per chi arriverà a Pescara attraverso l’asse attrezzato, «è rigorosamente sconsigliata l’uscita di piazza della Marina, che sarà sicuramente congestionata, mentre è preferibile l’uscita Pescara sud, quindi via Nazionale Adriatica sud e riviera di Porta Nuova, oppure l’uscita di piazza Unione, o l’uscita dell’ex Camuzzi, per transitare su via Lago di Capestrano, passare dietro il Tribunale, in via Lo Feudo, quindi via della Bonifica, dove comunque ci sono spazi per la sosta».