TRENI

Trasporti, «no alla chiusura della linea ferroviaria Avezzano- Roccasecca»

«Ennesimo colpo alla collettività»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2733

TRENO FERROVIE






AVEZZANO. Che le linee ferroviarie interne fossero oggetto di chiusura estiva causa manutenzione è una circostanza che si ripete purtroppo da anni.

Meno preventivabile è la notizia secondo la quale una di queste, la Avezzano- Roccasecca, potrebbe non riaprire.
Rete Ferroviaria Italia ha dichiarato esplicitamente di non avere risorse per gli investimenti in manutenzioni straordinarie, necessarie per l’efficienza della linea, per cui appare scontata la sospensione definitiva del servizio dopo le ferie.
Sul tema prende posizione il coordinatore territoriale di Sulmona della Fit Cisl Trasporto Ferroviario e Servizi Luciano Toselli: «da troppo tempo siamo chiamati a registrare il continuo depauperamento della presenza ferroviaria nelle aree interne della nostra Regione. La paventata chiusura della linea Avezzano- Roccasecca sarebbe l’ennesimo colpo avverso una collettività che, specie per il pendolarismo scolastico e lavorativo, ha in quella linea e nei relativi collegamenti ferroviari la giusta risposta alle esigenze trasportistiche quotidiane.
Una simile scelta sarebbe intollerabile».

Per Toselli e per la Fit il problema sta nella valutazione solo commerciale delle linee da parte del Gruppo Fsi.
«La logica», continua il coordinatore, «secondo la quale gli investimenti e le risorse pubbliche debbano essere destinate alle sole realtà infrastrutturali ferroviarie commercialmente vantaggiose è deleteria per l’intero Paese perché, già nel medio periodo, produrrà una netta frattura tra territori ed un disequilibrio di opportunità che, come nel nostro caso, verranno definitivamente negate. Non siamo di fronte ad un problema locale e circoscritto: siamo in presenza di una scelta strategica perpetrata a danno di intere collettività e assolutamente non condivisibile.
Come parte sociale faremo il possibile per riuscire a concretizzare una inversione che dia stabilità e certezze a realtà che ne hanno disperato bisogno».