L'INIZIATIVA

Delfino Pescara. Abbonamenti gratuiti ai disoccupati: il primo giorno è flop

Soltanto 138 tessere sottoscritte, partenza a rilento per l'iniziativa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2548

Delfino Pescara. Abbonamenti gratuiti ai disoccupati: il primo giorno è flop





PESCARA. File tutt'altro che chilometriche e scene da ordinario giorno di lavoro nei centri per l'impiego della Provincia di Pescara nel primo giorno di sottoscrizione degli abbonamenti gratuiti ai disoccupati.
 Il dato finale, 138 tessere sottoscritte a fronte di una disponibilità di 1.000, è ben al di sotto di ogni aspettativa quasi a dimostrare che chi ha perso il lavoro ha forse ben altro a cui pensare.
Gli uffici dei centri per l'impiego della provincia, diffusi su tutto il territorio pescarese, avevano addirittura preallertato le forze dell'ordine, temendo incidenti ed una ressa incontrollata agli sportelli. Tutto in realtà è filato fin troppo liscio, con soltanto 138 certificati di disoccupazione rilasciati a chi ha tutta l'intenzione ed il diritto di ricevere un abbonamento gratuito in Curva Sud.
Nelle prime ore della mattinata si è formata una fila massima di 40 unità al cpi di Pescara, subito smaltita dopo i primi minuti di grande lavoro per i dipendenti. Da questa mattina e fino all'esaurimento saranno comunque messi a disposizione i restanti 862 abbonamenti gratuiti per la Curva Sud. Modalità e tempi per accedere al bando possono essere consultati sul sito ufficiale del club.


Per quanto riguarda il mercato invece, il responsabile dell'area tecnica Giorgio Repetto continua a monitorare il mercato alla caccia di elementi validi a far fare il salto di qualità all'attuale organico. Per uno dei principali obbiettivi del Delfino negli ultimi giorni, Cutolo, c'è da vincere la concorrenza spietata del Palermo, che sarebbe disposta ad offrire un ricco triennale al calciatore e soddisfare per intero le richieste esose del Padova per la cessione dell'intero cartellino. Manca soltanto la firma invece per Fabio Caserta, che a giorni si svincolerà dalla Juve Stabia. L'ex centrocampista tra le tante di Catania, Palermo e Lecce è molto gradito al neo tecnico Pasquale Marino ed attende impaziente di sistemare gli ultimi dettagli che lo legheranno ai biancazzurri con un contratto di durata annuale. Col Catania invece il nome caldo è quello della punta Andrea Catellani, che ben si sposa con il gioco offensivo di Marino.
È slittato infine l'incontro con i dirigenti del Genoa per la cessione della metà del cartellino di Quintero, valutata circa 4 milioni di euro. Il grifone non è ancora convinto al 100% delle qualità del giovane talento colombiano. Nessuna altra novità per quanto concerne altre cessioni, con Abbruscato, Cascione, Romagnoli, Bianchi Arce, Celik e Vukusic sempre in lista di sbarco.


Andrea Sacchini