GIOCO DA RGAZZI

Abruzzo/Giochi del Mediterraneo ritornano a Pescara: nel 2015 evento sulla spiaggia

Mascia entusiasta, oggi passa il testimone a Mersìn

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4498

Abruzzo/Giochi del Mediterraneo ritornano a Pescara: nel 2015 evento sulla spiaggia

2005 la foto di Almeria: aggiudicazione dei Giochi del Mediterraneo 2009




PESCARA. Pescara ce l’ha fatta: sbaragliando la concorrenza di Marsiglia, con 38 voti a 31, ha conquistato la prima edizione dei ‘Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia’.
L’evento si svolgerà dal 21 al 30 agosto 2015. Entusiasta il sindaco Luigi Albore Mascia, sebbene l’edizione passata gli sia costata una iscrizione nel registro degli indagati per abuso d’ufficio e sebbene nella versione by beach lui non sarà più primo cittadino.
L’edizione sull’asfalto si è trascinata dietro una serie di polemiche infinite non solo sulle consulenze o per il comitato pubblico-privato con le carte tenute ben custodite  e lontane da occhi (ritenuti) ‘indiscreti’.
Ma oggi i Giochi del Mediterraneo del 2009 possono considerarsi una ‘prova generale’ per non commettere gli stessi errori.
«Ci prepariamo ad ospitare un nuovo straordinario evento di rilevanza mondiale», commenta Mascia. «Ringrazio tutti, ringrazio per la fiducia anche l’intero Comitato Internazionale dei Giochi del Mediterraneo con il presidente Amar Addadì che ha preferito la nostra offerta a quella di Marsiglia, partendo proprio dall’ottimo ricordo della sedicesima edizione dei Giochi».
‘The Mediterranean Beach Games’, ossia i ‘Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia’, si collocano temporalmente tra due edizioni dei Giochi del Mediterraneo così come oggi organizzati.
«Per noi», ha detto ancora Mascia, «è una prestigiosa possibilità di sviluppo della nostra vocazione sportiva, nonché di valorizzazione delle nostre strutture riqualificate; quindi, un’occasione per capitalizzare l’importante esperienza maturata nel recente passato con i Giochi del 2009 e con ‘Pescara Città Europea dello Sport 2012’ e, nel contempo, per rilanciare l’immagine sportiva del nostro capoluogo in un nuovo e interessante ambito, come quello delle discipline praticate in acqua e sulla spiaggia».

LA LETTERA DI ‘SPONSORIZZAZIONE’ DEL CONI
Lo scorso 30 aprile il Comune ha presentato il dossier sulla candidatura all’evento e il Coni ha formalmente sostenuto la città di Pescara, inviando, a sua volta, una lettera, a firma del presidente Malagò a Monsieur Addadi.
«Caro Presidente, Caro Amar – si legge nella lettera firmata dal presidente Malagò – è con molto piacere che sostengo oggi la candidatura della città di Pescara quale sede della prima edizione dei Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia, che si svolgeranno nel 2015. Come sai, nel 2009 Pescara ha ospitato la XVI edizione dei Giochi del Mediterraneo, che è stata un vero successo, sia per la città che per l’intero Paese. In seguito a tale evento di successo, Pescara è più che intenzionata a ripetere questa straordinaria esperienza ospitando l’edizione inaugurale dei Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia e di avere il privilegio di essere la prima città ospite. La candidatura della città di Pescara ha l’intero supporto del Comitato Olimpico Nazionale Italiano e il mio personale. Sperando che sarà data una considerazione positiva a tale candidatura, spero di incontrarti presto e ti invio i miei cordiali saluti».
Nel 2009 l’evento ha portato in città 4mila atleti provenienti da ben 23 paesi del bacino del Mediterraneo, dall’Algeria ad Andorra, dalla Francia alla Grecia, dal Marocco alla Spagna, sino alla Tunisia e alla Turchia, oltre al Marocco, Monaco, Croazia e all’Egitto.
«Dal 26 giugno al 5 luglio del 2009 Pescara è stata al centro del mondo», ha ricordato ancora Mascia, «ospitando i maggiori atleti di fama mondiale, impegnati in 28 discipline sportive in 33 impianti, il cui adeguamento è stato co-finanziato dal Comitato per i Giochi con un investimento pari a 17milioni di euro».

IERI MATTINA LA DECISIONE
I tempi della decisione sono stati estremamente rapidi: intorno alle 10.30 ieri mattina è stata presentata la candidatura della città di Marsiglia con un videomessaggio del sindaco; alle 11 è stato il sindaco Albore Mascia in persona, capo della delegazione italiana presente a Mersìn, a presentare la candidatura di Pescara con il suo dossier e un video sulla città, su Pescara 2009, sulla spiaggia e sulle nostre attrezzature sportive, oltre che sulla «Pescara dinamica, giovane, sulle sue opportunità culturali e di intrattenimento». Alle 11.30 si è conclusa la votazione a scrutinio segreto e Pescara ha battuto Marsiglia per 38 voti a 31 ed è stato lo stesso Presidente Addadì, ricevuto il verdetto in busta chiusa, ad annunciare la scelta, tra l’esultanza del gruppo di Pescara.
Nel pomeriggio il sindaco ha sottoscritto con Addadì il contratto. Intanto proprio oggi a Mersìn si aprirà ufficialmente la XVII edizione dei Giochi del Mediterraneo durante la quale il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia passerà il testimone e la bandiera dei Giochi al sindaco di Mersìn.