TRASPARENZA?

Provincia Chieti, tutti i mandati di pagamento visibili on line

Iniziativa interessante ma manca ancora un passo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1866

Provincia Chieti, tutti i mandati di pagamento visibili on line




CHIETI. Tutti i pagamenti effettuati dalla Provincia di Chieti sono consultabili on-line.
«Siamo tra i primi in Italia», spiega il presidente Enrico Di Giuseppantonio, «ancora una volta abbiamo aperto le porte ai cittadini che invito a visionare i dati sul sito. Come Vice Presidente UPI proporrò la pratica a livello nazionale».
La mole di dati è veramente ampia, talmente ampia che questa esplosione di trasparenza rischia addirittura di provocare l’effetto contrario ovvero di capire molto poco sulla modalità di spesa. Per quanto riguarda le entrate dell’Ente i dati forniti appaiono esaustivi ma per quanto riguarda i pagamenti forse bisognerebbe aggiungere qualche dettaglio. Voci come ‘panificio tal dei tali’ 800 euro, come sono da intendersi? Buffet? Contributo ad una attività? I 1.500 euro ad un fruttivendolo, così come pure è scritto nel mandato di maggio scorso? E i 27 mila euro ad un maglificio all’ingrosso? Divise per i dipendenti o cosa? Così come le più o meno elevate cifre corrispondenti a nomi di persone o professionisti. Cosa sono? Incarichi esterni? Consulenze? Semplici stipendi ai dipendenti?


La pagina e i documenti sono visionabili tramite l'apposito link "Trasparenza, valutazione e merito" presente sulla colonna sinistra della home page del sito. Una volta entrati nella sezione è sufficiente cliccare, sempre dal menù nella colonna a sinistra, sulla voce "Archivio mandati e reversali" per aprire una nuova pagina (questa) dove sono caricati tutti i pagamenti eseguiti dalla Provincia. Ad oggi sono consultabili i dati relativi al periodo gennaio - maggio 2013, l'archivio sarà poi aggiornato, con cadenza mensile, direttamente dagli uffici.


«Pur senza un preciso obbligo di legge che lo imponga – insiste il presidente ci siamo mossi in nome della trasparenza, un principio che riteniamo sacrosanto e sul quale abbiamo già lavorato: mi riferisco all'iniziativa "Dillo al Presidente", un filo diretto con i cittadini per segnalare le inefficienze della Pubblica Amministrazione, e la pubblicazione nel dicembre scorso del report sulla spending review attuata nell'Ente dal 2009, anno del mio insediamento, ad oggi»
«Ancora una volta la Provincia di Chieti fa strada a livello nazionale - prosegue Di Giuseppantonio - distinguendosi per essere tra i primi enti locali in Italia a rendere noti al pubblico i movimenti di cassa, sia i pagamenti che gli incassi. Invito i cittadini a verificare direttamente quanto sarà riportato sul sito, sulla trasparenza non intendiamo transigere perché quando si tratta di soldi pubblici è in gioco la credibilità di noi amministratori: è un gesto di responsabilità verso il territorio e la comunità che
si amministrano».