PUGILATO

“Guanto rosa d’Italia”, boxe femminile a Roseto

Iniziativa sportiva originale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3007

“Guanto rosa d’Italia”, boxe femminile a Roseto



ROSETO. Dal 14 al 16 giugno prossimi si svolge a Roseto il Torneo Nazionale “Guanto Rosa d’Italia”, la prima edizione di una kermesse pugilistica tutta al femminile organizzata dalla Federazione Pugilistica Italiana (FPI) in collaborazione con l’ASD Pugilistica Rosetana. L’iniziativa è stata presentata in Comune dal sindaco, Enio Pavone, dall’assessore allo Sport, Mirco Vannucci, da Domenico Di Battista e Luciano Caione dell’Associazione Pugilistica Rosetana e da Giuseppe Di Gaetano, Consigliere nazionale FPI.
«Siamo onorati – ha detto il primo cittadino – che la scelta della Federazione Pugilistica italiana per l’organizzazione di questo evento di portata nazionale sia ricaduta su Roseto; di questo, sulla scia del successo delle manifestazioni pugilistiche che si sono fin qui susseguite come già i Campionati italiani femminili 2012, va dato atto all’impegno e al lavoro di Domenico Di Battista e dell’Asd Pugilistica Rosetana».
Gli organizzatori hanno sottolineato come questo evento dimostri quanto la Federazione Pugilistica sta investendo nel settore femminile anche e, soprattutto, in proiezione di Rio 2016: «Si consideri che il pugilato femminile – spiega Domenico Di Battista – è una disciplina a regime da soli due, tre anni;ha debuttato ai Giochi Olimpici con Londra 2012, segnando una svolta in uno sport  storicamente incentrato sul settore maschile, e sarà presente anche alle prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro».
Il primo gong della manifestazione risuonerà al Lido d'Abruzzo venerdì 14,  alle ore 14.30, con i quarti di finale; il sabato alle ore 15.30 le semifinali e domenica 16 le finali, con inizio alle ore 15. Alla competizione,  dedicata alle migliori 8 atlete (per categoria di peso) del panorama pugilistico nazionale, prenderanno parte  boxer nelle categorie 51-54-57-60-64-69 Kg, provenienti da tutta Italia, a partire da Lazio, la regione più rappresentata per numero di atlete, seguita da Campania, Veneto, Lombardia, Abruzzo, Piemonte VDA, Emilia-Romagna, Puglia-Basilicata, Umbria, Liguria, Friuli, Toscana.
Il consigliere nazionale della FPI, Di Gaetano, ha consegnato al sindaco e all’assessore allo Sport dei gagliardetti e altri omaggi della Federazione, fondata nel 1916.