DEGRADO

Teramo, «la Chiesa di Sant’Anna ‘declassata’ a magazzino»

La denuncia del Movimento 5 Stelle

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1055

Teramo, «la Chiesa di Sant’Anna ‘declassata’ a magazzino»
TERAMO. «La sensazione che si prova entrando nell'antichissima Chiesa di Sant'Anna è la stessa che si prova accedendo ad un vecchio magazzino comunale».
La denuncia arriva dal Movimento 5 Stelle teramano che ha fatto un ‘blitz’ all’interno del luogo sacro, con tanto di macchina fotografica al seguito.
«Fili elettrici ammatassati sul pavimento e sui muri, polvere ovunque, vecchi mobili di scarso valore accatastati alla bene meglio», raccontano gli attivisti, «un vecchio confessionale malridotto diventato una specie di armadio, panche buttate alla rinfusa, sedie da sagra impilate all'ingresso, pavimento in vetro coperto con pavimento adesivo in plastica, illuminazione assente. Non ci vorrebbe molto a mantenere l'antica chiesa in uno stato decoroso».
Il Movimento 5 Stelle sostiene che basterebbe un po' di manutenzione ordinaria, un po' di pulizia, di ordine e di sensibilità culturale.
«Perchè tanto impegno a distruggere il patrimonio storico culturale della nostra città? In nome di cosa?», domandano.
«Perchè la chiesa di Sant'Anna è stata declassata a magazzino? Chi permette tutto questo? Quello che si vede all'interno della chiesa è una bestemmia urlata in faccia all'antica storia di Teramo e alla cultura tutta. E i turisti, i pochi che vengono, scappano...»