IL FATTO

Il “paradosso Sulmona” e la democrazia negata: le liste escluse vanno alla Corte Costituzionale

Quasi scontato il ricorso non al Tar ma ai giudici che dovranno valutare l’incostituzionalità della norma

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3123

Il “paradosso Sulmona” e la democrazia negata: le liste escluse vanno alla Corte Costituzionale




SULMONA.A Sulmona è caos dopo il primo turno per l'elezione del sindaco. Al ballottaggio, è stato comunicato dal commissario prefettizio, andranno il primo e il terzo.
Esclusa dal secondo turno la coalizione trasversale composta da Psi e quattro liste civiche, dopo la morte del candidato Fulvio Di Benedetto, deceduto lo scorso 15 maggio, giunto al secondo posto.
E si preannuncia battaglia.

I rappresentanti delle cinque liste che appoggiavano Di Benedetto presenteranno ricorso alla Corte costituzionale, contro quella che hanno definito una «normativa antidemocratica» che, dicono, li «esclude dal ballottaggio conquistato sul campo con il voto degli elettori», per chiedere l'annullamento delle elezioni.
Peppino Ranalli, candidato sindaco della coalizione di centrosinistra ha ottenuto 4890 voti pari al 32,77 per cento e parteciperà al ballottaggio con Luigi La Civita candidato sindaco per il Pdl e una lista civica, con 2007 voti pari al 13,45 per cento si sfideranno.
Si tornerà alle urne domenica 9 giugno.

Il commissario prefettizio Giuseppe Guetta al termine delle operazioni di voto ha affermando che in seguito alla morte di Fulvio Di Benedetto, che con 3285 voti pari al 21,81 per cento é giunto al secondo posto, «il terzo classificato Luigi La Civita parteciperà al ballottaggio per l' elezione del nuovo sindaco di Sulmona».

 Seguono Enea Di Ianni (Fratelli d'Italia) che ha ottenuto 1630 voti pari al 10,92%; Alessandro Lucci (Sulmona Bene in comune Sbic), con 1550 voti pari al 10,38 %,; l'ex presidente della provincia dell'Aquila Palmiero Susi (due liste civiche), con 1062 voti pari al 7,11 %. All'ultimo posto il candidato del Movimento 5 Stelle, Gianluca De Paolis con 526 voti, pari al 3,52%. Solo due mesi fa, alle elezioni politiche, aveva ottenuto oltre il 27% per cento risultando il primo partito della città.

Soddisfatta anche la segreteria regionale del PSI Abruzzo. «Eclatante», commenta Massimo Carugno, «è il risultato di Sulmona dove la coalizione, nella quale il PSI con il 5.77%  era schierato come unico partito ufficiale,  ha raggiunto il 26 % e sarebbe andato al ballottaggio se non fosse stato sconfitto dalla drammatica scomparsa del suo candidato  e dalla mediocrità del legislatore che non prevede alcun correttivo. Il risultato di tale bestialita' normativa e' che il 26 % degli elettori Sulmonesi nonostante le grosse prospettive di vittoria e' stato indebitamente escluso dalla dialettica politica Sulmonese»
Per Carugno, inoltre, il crollo del M5S «e' indicativo di come il suo processo di penetrazione nel consenso elettorale e' in via di esaurimento». Con Sulmona fa il paio Alba Adriatica dove Francesco D'Ambrosio con 180 voti e stato eletto tra i primi nel Consiglio Comunale della città adriatica.
Soddisfatta la segreteria regionale del PSI Abruzzo. «Eclatante», commenta Massimo Carugno, «è il risultato di Sulmona dove la coalizione, nella quale il PSI con il 5.77%  era schierato come unico partito ufficiale,  ha raggiunto il 26 % e sarebbe andato al ballottaggio se non fosse stato sconfitto dalla drammatica scomparsa del suo candidato  e dalla mediocrità del legislatore che non prevede alcun correttivo. Il risultato di tale bestialita' normativa e' che il 26 % degli elettori Sulmonesi nonostante le grosse prospettive di vittoria e' stato indebitamente escluso dalla dialettica politica Sulmonese».
«Purtroppo alle amministrative di Sulmona si è verificato ciò che temevo e che avevo tempestivamente sottoposto al ministro dell'Interno Angelino Alfano», ha detto il deputato abruzzese di Scelta Civica Giulio Sottanelli.
«Adesso - sottolinea Sottanelli - il vuoto normativo - oltre al paradosso - è sotto gli occhi di tutti. Il risultato elettorale è del tutto falsato e non rispetta la volontà popolare di quel 25,7% di cittadini di Sulmona che ha indicato la coalizione Sulmona Unita sulla propria scheda. Occorre estendere anche per i Comuni sopra i 15mila abitanti la norma che prevede la possibilità di rinviare le elezioni a seguito del decesso di uno dei candidati, possibilità finora prevista solo per i Comuni sotto quella la soglia. Mi auguro che almeno ora, di fronte all'evidenza e al dato numerico oggettivo del risultato elettorale, il ministro Alfano batta finalmente un colpo».

Il problema comunque andrà affrontato anche perché le elezioni non sono state fermate e si è andati comunque al voto con un candidato sindaco deceduto.
A questo ora si aggiunge di fatto la “cassazione” di un risultato che comunque è emerso dal voto e dunque democratico per le liste ed i candidati collegati a Di Benedetto. Il perverso meccanismo previsto dalle norme dunque esclude di fatto le liste arrivate al secondo posto e fa entrare di diritto quelle arrivate al terzo posto avvantaggiandole pur non essendo premiate dalle urne.

Un “paradosso Sulmona” destinato a fare scuola e forse giurisprudenza.




Candidati sindaco e liste  Voti % Voti % Seggi
 
RANALLI GIUSEPPE DETTO PEPPINO
  4.890 32,77      
  LISTA CIVICA - PRONTI PER CAMBIARE LISTA CIVICA - PRONTI PER CAMBIARE       1.333 9,38  
  PARTITO DEMOCRATICO PARTITO DEMOCRATICO       1.315 9,25  
  SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA' SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA'       634 4,46  
  LISTA CIVICA - NOI SULMONA LISTA CIVICA - NOI SULMONA       616 4,33  
  LISTA CIVICA - CERTO CHE PARTECIPO LISTA CIVICA - CERTO CHE PARTECIPO       571 4,01  
  LISTA CIVICA - RIFORMISTI PER SULMONA LISTA CIVICA - RIFORMISTI PER SULMONA       67 0,47  
    Totale       4.536 31,93
    % calcolata sui voti validi ai candidati a sindaco         30,40  
 
DI BENEDETTO FULVIO
  3.255 21,81      
  LISTA CIVICA - SULMONA AL CENTRO LISTA CIVICA - SULMONA AL CENTRO       1.376 9,68  
  LISTA CIVICA - SULMONA DEMOCRATICA LISTA CIVICA - SULMONA DEMOCRATICA       919 6,46  
  PARTITO SOCIALISTA ITALIANO PARTITO SOCIALISTA ITALIANO       820 5,77  
  LISTA CIVICA - LEALI PER SULMONA LISTA CIVICA - LEALI PER SULMONA       368 2,59  
  LISTA CIVICA - SULMONA FUTURA LISTA CIVICA - SULMONA FUTURA       352 2,47  
    Totale       3.835 26,99
    % calcolata sui voti validi ai candidati a sindaco         25,70  
 
LA CIVITA LUIGI
  2.007 13,45      
  IL POPOLO DELLA LIBERTA' IL POPOLO DELLA LIBERTA'       1.299 9,14  
  LISTA CIVICA - GIOVANI FUTURO LISTA CIVICA - GIOVANI FUTURO       280 1,97  
    Totale       1.579 11,11
    % calcolata sui voti validi ai candidati a sindaco         10,58  
 
DI IANNI ENEA
  1.630 10,92      
  FRATELLI D'ITALIA FRATELLI D'ITALIA       867 6,10  
  LISTA CIVICA - IL POPOLO DI SULMONA LISTA CIVICA - IL POPOLO DI SULMONA       798 5,61  
    Totale       1.665 11,72
    % calcolata sui voti validi ai candidati a sindaco         11,15  
 
LUCCI ALESSANDRO
  1.550 10,38      
  LISTA CIVICA - SULMONA BENEINCOMUNE LISTA CIVICA - SULMONA BENEINCOMUNE       1.175 8,27  
    % calcolata sui voti validi ai candidati a sindaco         7,87  
 
SUSI PALMIERO
  1.062 7,11      
  LISTA CIVICA - SULMONAVIVA LISTA CIVICA - SULMONAVIVA       642 4,51  
  LISTA CIVICA - PER LA MIA SULMONA LISTA CIVICA - PER LA MIA SULMONA       361 2,54  
    Totale       1.003 7,06
    % calcolata sui voti validi ai candidati a sindaco         6,72  
 
DE PAOLIS GIANLUCA FRANCESCO
  526 3,52      
  MOVIMENTO 5 STELLE BEPPEGRILLO.IT MOVIMENTO 5 STELLE BEPPEGRILLO.IT       413 2,90  
    % calcolata sui voti validi ai candidati a sindaco         2,76