IL CASO

Filovia, Movimento 5 stelle: «Procura chiarisca, presenteremo interpellanza in Parlamento»

Vacca e Colletti: «opera è mostro amministrativo e ambientale»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3166

Filovia, Movimento 5 stelle: «Procura chiarisca, presenteremo interpellanza in Parlamento»

 



PESCARA. Chiarezza e trasparenza sulla vicenda del progetto per la realizzazione di 'Filo'', la filovia che collegherà Pescara e Montesilvano.
Lo chiedono i deputati di M5S, Gianluca Vacca e Andrea Colletti, annunciando un'interpellanza parlamentare ai ministri competenti. Il punto della situazione è stato fatto nel corso di una conferenza stampa alla quale, oltre ai parlamentari, hanno preso parte i rappresentanti dell'associazione Codici.
Proprio il Centro per i diritti del cittadino, assieme al Wwf, ha presentato opposizione alla richiesta di archiviazione , da parte della Procura, nei confronti degli otto indagati nell'ambito dell'inchiesta sulla filovia. 


«Vogliamo chiarimenti - ha detto Colletti - soprattutto dalla Procura, che è l'organo preposto a fare ciò. La filovia é un mostro giuridico, amministrativo e ambientale. Sembra che si facciano delle opere che non servono a niente solo per gestire un mare di soldi. Città come Pescara e Montesilvano di queste opere non hanno bisogno, ma hanno bisogno di molto altro. Nei prossimi giorni predisporremo tutto il materiale per un' interpellanza, perché ci sono vari profili, tra cui amministrativo, ambientale e dei trasporti».
«Ci sono dei dubbi - ha aggiunto Vacca - che l'archiviazione non ha assolutamente chiarito. Il Movimento 5 Stelle da sempre é al fianco di coloro che si battono contro la filovia. E' la classica opera all'italiana che rivela l'inettitudine e l' incompetenza della classe dirigente. E' un progetto che toglie l'unica area ciclopedonale della città».
Per Vacca bisogna «fermare la classe politica che persevera negli errori che hanno rovinato il nostro paese. Siamo il Paese che spende di più in opere pubbliche - ha detto - c'é un problema nella gestione degli appalti; è una questione che riguarda tutta Italia, perché è un problema di democrazia. Si va avanti da anni mettendo le 'pezze'. I soldi dei cittadini vengono spesi e buttati senza rispettare le regole. Nelle varie richieste di accesso agli atti che abbiamo fatto ai diversi ministeri abbiamo trovato pezze con tanti di quei buchi». Chiarezza e trasparenza sono necessarie anche per Codici, secondo cui «le autorità e le istituzioni locali, come il presidente di Regione e il sindaco, avrebbero dovuto vigilare e controllare, ma non lo hanno fatto».