IL FATTO

Abruzzo/Bimbo di 5 anni sparito da Giulianova, «rapito dalla mamma»

Padre disperato, la donna è indagata

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7193

Abruzzo/Bimbo di 5 anni sparito da Giulianova, «rapito dalla mamma»




GIULIANOVA. Lo cerca disperatamente da due mesi ma da oltre 60 giorni non ha sue notizie.
Matteo Presta ha solo cinque anni e suo padre lo vuole riabbracciare al più presto. Il piccolo è un figlio ‘conteso’: il numero dei minori costretti a subire le separazioni o i divorzi dei genitori ha superato solo in Italia le 100mila unità. Metà di questi si calcola che siano appunti ‘contesi’ tra i due ex coniugi, spesso rapiti e allontanati da uno dei due genitori, gettando l’altra parte della coppia nella disperazione e nell’impotenza.
Come nel caso di Francesco Presta di Giulianova che non vede suo figlio da due mesi. Da quando la sua ex moglie, di origini brasiliane, lo scorso 6 marzo è andata a prendere il piccolo all’asilo, sparendo poi nel nulla.
La donna al momento risulta indagata per sottrazione di minore. Infatti ha violato le disposizioni giudiziali in ordine all’affidamento (condiviso, aveva stabilito il giudice) del bambino.
Ma secondo gli inquirenti potrebbe trovarsi tra il Pescarese e il Teramano. Non avendo il passaporto, che le è stato ritirato, sembra esclusa l’ipotesi che sia uscita dal territorio italiano anche se potrebbe essersi mossa tra la Spagna e il Portogallo con la carta di identità. Secondo il suo legale di fiducia, invece, sarebbe a Roma, ma l’avvocato sostiene di non conoscere il posto esatto.
Di sicuro lo scorso 15 aprile si è tenuta un’udienza di separazione ma la donna non si è presentata. E’ stato presentato un certificato medico di una clinica romana. Presta nei giorni scorsi ha tappezzato Giulianova con il manifesto del figlio, un bellissimo bambino con i boccoli biondi. Vuole ritrovarlo a tutti i costi. Nei prossimi giorni porterà la sua foto anche nella capitale sperando di riuscire ad ottenere indicazioni preziose.