LA PROTESTA

Abruzzo/Antenne San Silvestro, i pescaresi pronti a bloccare il Giro d’Italia

Venerdì il passaggio proprio sulla collina

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2920

Abruzzo/Antenne San Silvestro, i pescaresi pronti a bloccare il Giro d’Italia




PESCARA. Venerdì prossimo, quando la carovana “rosa” arriverà sulla collina di San Silvestro Colle, troverà disteso lungo il percorso un “tappeto” umano composto da bimbi, ragazzi, mamme, papa’ e da tutti gli altri abitanti.
Anche così i residenti riuniti in comitato contro le antenne hanno intenzione di protestare per chiedere la delocalizzazione degli impianti. La battaglia va avanti da anni ma negli ultimi tempi si è fatta ancor più pressante.
«Gli abusi di Stato, dei poteri forti, delle tv e dei media, la perdurante illegalità ci hanno piegato, calpestato, messo in ginocchio, sfiancati nelle forze. Allora noi ci faremo “tappeti”, “zerbini”, ci distenderemo lungo il percorso della tappa del Giro d’Italia che il 10 maggio attraverserà il nostro paese. Questa volta però ci faremo calpestare sotto gli occhi di tutti. Sicuramente arriveranno prima i “gendarmi” con le armi, in tenuta antisommossa, magari con i manganelli. Noi ci “pianteremo” sull’asfalto, vestiti di bianco, aggrappati ancora alla speranza che le immagini della nostra collina della vergogna, del nostro ingiusto martirio esca fuori dai confini nazionali».
Il Comitato dunque non si arrende e continua questo estenuante braccio di ferro: «le omissioni delle autorità preposte ai controlli, alle applicazione delle leggi, non devono restare circoscritte», continuano. «Poi manderemo le immagini, le foto, le denunce, alle procure di tutta Italia. Vedrete venerdì sarà una giornata storica per la nostra lotta, tesa ad ottenere il rispetto delle leggi e della nostra salute».
Solo dieci giorni fa i residenti hanno simbolicamente celebrato il funerale degli impianti deponendo dei fiori all'ingresso della struttura.

 

MOVIMENTO 5 STELLE: «NOI CON I CITTADINI»
Il Movimento 5 stelle, annuncia il deputato pescarese Gianluca Vacca, he appoggerà tutte le iniziative che i cittadini di San Silvestro decideranno d'intraprendere «per portare avanti la loro battaglia contro l'arroganza della Rai, delle altre emittenti e degli organismi che dovrebbero garantire il rispetto delle regole, a partire dal Ministero dello Sviluppo economico, al quale ho presentato già da 20 giorni richiesta di accesso agli atti senza avere ancora risposta. Ribadisco», continua Vacca, «quanto detto all'ultima manifestazione dei cittadini di San Silvestro: se entro i 30 giorni previsti dalla legge il Ministero non mi concederà l'accesso agli atti, mi recherò lì con le forze dell'ordine, oltre ad intraprendere tutte le azioni legali contro quello che sarebbe un gravissimo atto non solo contro la trasparenza degli atti amministrativi, ma contro le attività di un deputato della Repubblica italiana».
MOVIMENTO 5 STELLE: «NOI CON I CITTADINI»

 

Il Movimento 5 stelle, annuncia il deputato pescarese Gianluca Vacca, he appoggerà tutte le iniziative che i cittadini di San Silvestro decideranno d'intraprendere «per portare avanti la loro battaglia contro l'arroganza della Rai, delle altre emittenti e degli organismi che dovrebbero garantire il rispetto delle regole, a partire dal Ministero dello Sviluppo economico, al quale ho presentato già da 20 giorni richiesta di accesso agli atti senza avere ancora risposta. Ribadisco», continua Vacca, «quanto detto all'ultima manifestazione dei cittadini di San Silvestro: se entro i 30 giorni previsti dalla legge il Ministero non mi concederà l'accesso agli atti, mi recherò lì con le forze dell'ordine, oltre ad intraprendere tutte le azioni legali contro quello che sarebbe un gravissimo atto non solo contro la trasparenza degli atti amministrativi, ma contro le attività di un deputato della Repubblica italiana».