ACQUA E VELENI

Vertenza Cam: giovedì riunione in Regione con prefetto, consorzio, amministratori e Ato

Sforza: «non dobbiamo abbassare la guardia»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1541

Vertenza Cam: giovedì riunione in Regione con prefetto, consorzio, amministratori e Ato




CELANO. Il Comitato cittadina “Acqua nostra” che da sei mesi si batte contro la gestione delle reti cittadine affidate al Consorzio Acquedottistico Marsicano, segna un altro punto a suo vantaggio.
E’ arrivata oggi, infatti, la convocazione ufficiale dalla Regione Abruzzo, firmata dall’assessore Angelo Di Paolo, che indice una riunione per il 9 maggio alle ore 12 presso gli uffici dell’assessorato ai Lavori Pubblici. L’esigenza di un incontro istituzionale tra tutte le componenti era emersa e fatta propria dal prefetto della provincia dell’Aquila Alecci a seguito della riunione in prefettura svoltasi il 23 aprile scorso.
La riunione del 9 maggio, alla quale saranno presenti il Comune di Celano, la commissione consiliare istituita per seguire questa vicenda, la presidente del Consiglio Comunale, il Cam, l’assessore Di Paolo, l’Ingegner Caputi, i funzionari dell’Ato e il Comitato “Acqua nostra” (fondato e rappresentato da Gianvincenzo Sforza), sarà presieduta direttamente dal prefetto, a dimostrazione dell’importanza della materia da trattare.
Scopo dell’incontro è la definizione di una iniziativa regionale che porterà all’approvazione di una apposita legge che vada a colmare la lacuna della normativa nazionale sulle inadempienze delle società di gestione delle reti idriche. Come sostiene l’assessore Di Paolo nella sua missiva indirizzata agli invitati si evince che: «in relazione alla necessità di dare sostegno normativo alle azioni volte a restituire coerenza gestionale nel rispetto delle leggi dello Stato, si assicura che l’azione specifica è in itinere dovendo riferirsi alla pluralità di situazioni presenti sul territorio regionale. Nell’attesa della convocazione della seduta straordinaria del Consiglio Regionale richiesta dal Presidente della Giunta, si assicura la piena disponibilità a valutare ogni coerente richiesta». 


«Come abbiamo sempre sostenuto- dichiara Gianvincenzo Sforza portavoce del Comitato- il nostro movimento cittadino, che si sta espandendo in tutta la realtà marsicana, oltre alla protesta abbina una puntuale azione propositiva. Come abbiamo già fatto in sede di riunione prefettizia, anche nell’incontro a cui parteciperemo in regione il 9 maggio riproporremo le nostre proposte da inserire nella legge regionale e che vadano a regolare urgentemente i rapporti tra Comuni, Ato e enti di gestione. Il Comitato, comunque, in attesa del concretizzarsi di quanto avviato a vari livelli, non abbassa la guardia e lavorerà per rendere più giusto il rapporto tra cittadini e istituzioni».
Per informare i cittadini sulle iniziative che il Comitato sta portando avanti è indetta, in modo congiunto con l’amministrazione comunale, una riunione presso l’auditorium “Fermi” per sabato 4 maggio alle ore 21,00, dove tutti sono invitati a partecipare.