ELEZIONI AMMINISTRATIVE

Abruzzo/ Amministrative in 27 Comuni, da oggi presentazione delle candidature

Debutta per la prima volta la doppia preferenza di genere

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2241

sindaci




ABRUZZO. Con la presentazione delle candidature, il 26 e 27 aprile, entrano nel vivo le operazioni del procedimento elettorale per l'elezione dei sindaci e dei consigli comunali il 26 e 27 maggio prossimi.
Oggi, dalle 8 alle 20, e sabato dalle 8 alle 12, scattano i termini per la presentazione delle candidature.
In Abruzzo si vota in 27 comuni: Alba Adriatica, Atri, Bussi, Controguerra, Cepagatti, Loreto Aprutino, Sulmona, Pianella, Pietranico, Pennadomo, Fallo, Notaresco, Carsoli, Civitella Del Tronto, Torino Di Sangro, San Valentino, Scanno, Frisa, Nocciano, Castilenti, Villa Santa Maria, Oricola, Pizzoferrato, Castellafiume, Roccamorice, Turrivalignani, Barete.
Gli elettori avranno, per la prima volta, la facoltà di esprimere la doppia preferenza di genere, cioè apporre non uno ma due cognomi di candidati della stessa lista, di un uomo e di una donna.
Si tratta di una conquista della legge 215/2012, la normativa volta appunto a riequilibrare la rappresentanza di genere nei Consigli comunali e regionali, approvata in modo bipartisan dallo scorso Parlamento.
Questa legge introduce anche altre novità relative alla par condicio nelle trasmissioni elettorali e alla composizione di genere delle liste, con la previsione della ricusazione della lista che non rispetti i coefficienti di genere.
«Vi è necessità di un impegno forte delle istituzioni e delle forze politiche che ancora non vediamo - sostengono le presidenti delle consulte e commissioni di pari opportunità delle Regioni italiane - per informare l'elettorato e promuovere presso la cittadinanza questi nuovi diritti».
Sono 568 i Comuni italiani che vanno al voto, fra cui 16 capoluoghi di provincia.