Concorso Arta, archiviata la posizione di Mario Amicone

Chiesto rinvio a giudizio per cinque

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1962

Mario Amicone

Mario Amicone





PESCARA. Nelle settimane scorse la Procura di Pescara ha chiesto il rinvio a giudizio per sei persone nell'ambito dell'inchiesta riguardante i presunti concorsi ed appalti pilotati all’ARTA Abruzzo.
Archiviata invece la posizione del direttore Mario Amicone, come ampiamente previsto (PrimaDaNoi.it lo scrisse già a luglio 2012).
«Leggendo gli articoli e guardando i servizi dei tg mi sono chiesto perché», commenta oggi Amicone, «se al mio interrogatorio con il pm Gennaro Varone, avvenuto il 7 giugno scorso, fu dato un enorme risalto mediatico, sottolineando in modo altrettanto esasperato la mia posizione di indagato nell’ambito dell’inchiesta, nelle recenti notizie diffuse dai giornalisti con presunta cognizione dell’evoluzione della vicenda giudiziaria non si fa alcun accenno all'archiviazione della mia posizione decretata dal GIP con provvedimento del 23 ottobre scorso».
La Procura il 14 settembre 2012 ha chiesto l’archiviazione in quanto dalle indagini non risulta un coinvolgimento diretto e dunque nessuna responsabilità è provata. Scrive il pm: «all’esito delle indagini deve ritenersi che il direttore Amicone, la cui posizione o responsabilità non è mai direttamente coinvolta nelle comunicazioni intercettate, abbia agito tratto in errore dall’indagato Fernandez», vero responsabile, dice sempre la Procura, degli «atti amministrativi illeciti».
Il rinvio a giudizio è stato chiesto, oltre che per l'ex direttore amministrativo dell'Arta (Agenzia Regionale per la Tutela dell'Ambiente), Antonio Fernandez, anche per l'avvocato del Foro di Chieti, Pierluigi Tenaglia, Domenico Pietro Pellegrini, 57 anni, di Pescara, candidato al concorso; Angela Del Vecchio, 66 anni, originaria di Casalanguida (Chieti), direttore del distretto provinciale dell'Arta di Pescara; Nicola Colonna, 47 anni, di Atessa (Chieti), componente della commissione esaminatrice; un dipendente dell'Arta Ernesto D'Onofrio, 45 anni, residente a Francavilla al Mare (Chieti).