POLITICA

Palena, la maggioranza si spacca. Vice sindaco lascia e va all’opposizione

7 consiglieri di maggioranza, 6 in minoranza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2354

palena





PALENA. Il vice sindaco, Gilda Turchi, esce dalla Giunta comunale rassegnando le dimissioni dalla carica di assessore.
Insieme al consigliere di maggioranza Giuseppe Carozza annuncia la nascita di un nuovo gruppo di opposizione all’interno del Consiglio Comunale di Palena con l’intento di continuare il percorso di rinnovamento delle idee, impegnando le loro energie per qualcosa e non contro qualcuno».
Fra le motivazioni addotte: «la crescente divergenza di obiettivi con la maggioranza, molte scelte né condivise né condivisibili, il totale disinteresse del programma elettorale fortemente orientato al servizio del cittadino e al miglioramento degli standard di vita per tutelare il paese dallo spopolamento, ma dal sindaco definito “ininfluente” ai fini di una buona amministrazione, il dissenso verso una politica improntata sulla scelta di pochi e sempre meno sul coinvolgimento degli altri Consiglieri, una politica di pochi non per “costruire il futuro” ma per mantenere lo “status quo” e garantire in futuro “la poltrona”».
Motivazioni e accuse pesanti quelle scritte sulle lettere di dimissioni.
I due consiglieri dimissionari, appartenenti al locale circolo della Rifondazione Comunista, hanno di fatto cancellato il connubio elettorale che li ha visti uniti al Partito Democratico locale. Si ripete anche a Palena il continuo dissenso e distinguo fra i due partiti di sinistra, così come avviene in campo nazionale.
I Consiglieri dell’altro gruppo di minoranza erano certi che prima o poi sarebbe accaduto. Naturalmente fra le loro fila grande soddisfazione per le motivazioni addotte dai dimissionari; le stesse motivazioni di pessima gestione amministrativa che loro denunciano da anni. Da oggi la maggioranza al Comune di Palena potrà contare su 7 consiglieri e sentirà il “fiato” addosso di 6 Consiglieri di minoranza. Resisterà?