IL PROCESSO

Terremoto e ricostruzione questura L’Aquila, partito il processo

Quattro imputati per abusi d’ufficio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5727

vecchia questura l'aquila




L’AQUILA. Iniziato oggi a L’Aquila il processo sulla ricostruzione della questura aquilana.
Si tratta dell’ennesimo procedimento penale a seguito del sisma che 4 anni fa ha devastato la città e l’intera provincia.
Sotto accusa quattro persone che devono rispondere del reato di abuso d’ufficio. Si tratta di Giuliano Genitti, 57 anni, responsabile del procedimento, Lorenzo De Feo 55 anni, direttore dei lavori, Carlo Clementi 55 anni, rappresentante del Provveditorato che ha sottoscritto l'affidamento all'impresa Inteco Spa, tutti residenti a L'Aquila. Poi, come componente del comitato tecnico amministrativo (Cta), organismo che si è espresso sulla validità del percorso c’è anche l'ex provveditore Giovanni Guglielmi, 57 anni. Proprio per quell’appalto Guglielmi venne sostituito da Donato Carlea (in carica ancora oggi).


L'inchiesta è scattata per via di un fortissimo innalzamento, da 3 a 18 milioni, dei costi di ristrutturazione dell'edificio. Costi lievitati, dunque, di sei volte: appalto contestato e rifatto. L’appalto a procedura negoziata era stato vinto dalla ditta Inteco Progettazioni e Realizzazioni s.p.a. con sede in via Flaminia a Roma e presieduta da Giuseppe Bachettoni.
Della lievitazione si sarebbe accorta la Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti che avrebbe costretto il Provveditorato a bandire una nuova gara d’appalto.
Questa mattina nel corso della prima udienza è stato ascoltato proprio il magistrato della Corte dei Conti Andrea Baldanza che si accorse che qualcosa non quadrava e ha ribadito le varie perplessità. Poi la palla è passata agli avvocati della difesa che punteranno a far passare la loro tesi, ovvero che solo in fase di lavori ci si sarebbe accorti della necessità di operare varianti e da qui l’innalzamento dei costi iniziali. La prossima udienza si terrà il 3 ottobre.