IL CASO

Abruzzo. Ragazzina pescarese minacciata di morte dalle fans di Justin Bieber

Era salita sul palco insieme al suo idolo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8698

Abruzzo. Ragazzina pescarese minacciata di morte dalle fans di Justin Bieber

Il momento dell'incontro




PESCARA. E’ andata al concerto di Bologna, unica tappa italiana di Justin Bieber, idolo delle ragazzine di tutto il mondo.
Lui l’ha fatta salire sul palco e per Giorgia, 14 anni di Pescara, il sogno si è trasformato ben presto in incubo perché sui social network le ‘Beliebers’ (fans del cantante) hanno cominciato ad insultarla e minacciarla addirittura di ucciderla.
Qualcuno sostiene che non sia una ammiratrice del cantante ma addirittura una ‘haters’. Le parolacce e gli insulti si moltiplicano. Lei si giustifica su internet, spiega la sua versione dei fatti ma la situazione degenera.
Poi quando l’onda di odio è troppo insistente i genitori della ragazzina si spaventano, le fanno chiudere l’account e le requisiscono anche il cellulare e annunciano che si rivolgeranno agli inquirenti per sporgere denuncia.
«Io non sono una hater, sono andata anche per accompagnare una mia cara amica, ma se fossi stata una hater non avrei fatto 5 ore di viaggio per l'andata e altre 5 per il ritorno per vedere uno che non mi piace, perdipiù con una maglietta con lui sopra», racconta lei su internet per cercare di placare la follia delle fans in delirio.
E poi spiega come è stata scelta: «ci eravamo messe in piedi sulle sedie perchè non vedevamo niente, ad un certo punto è arrivata una che è andata al posto della mia amica, mi ha presa e mi ha tirata dicendomi: you come with me. Io pensavo si fosse incazzata con me. Mentre mi portava via, ho cercato di far venire anche la mia amica. Appena mi ha spiegato la situazione le ho chiesto se poteva salire la mia migliore amica perchè è una sua grandissima fan e le piace un sacco e lo ama. Lei ha detto che non poteva perchè avevano scelto me. Io gliel'ho chiesto altre volte ma lei non cambiava idea. Poi ho iniziato ad agitarmi ed emozionarmi. Ho disattivato il mio account Facebook perchè mi arrivavano troppe richieste e troppi messaggi, non ce la facevo più. Ora vi prego smettetela»


Intanto questa vicenda ha fatto arrabbiare la casa discografica Universal che non esclude il fatto che, dopo questo episodio, il cantante non tornerà più in Italia: «ci vergogniamo di voi. Sono queste davvero le Beliebers italiane? Credevamo foste le fan migliori del mondo, invece SIETE UNA DELUSIONE. Immaginate cosa penserà Justin quando leggerà cosa sta succedendo qui in Italia: eh sì, perché anche il suo management è venuto a conoscenza dell’accaduto. Ovviamente non ci meraviglieremo se chiedesse di non tornare mai piu’ in Italia, così da non dover assistere a episodi vergognosi come questo. Tutto il nostro appoggio, il nostro affetto e il nostro sostegno a Giorgia e alla sua famiglia, che stanno vivendo momenti difficili per colpa della vostra inciviltà.
Justin Bieber ha venduto 15 milioni di copie dei suoi album fino a maggio 2012. Venne scoperto nel 2008 da Scooter Braun, che si imbatté per caso in un suo video su YouTube e successivamente divenne suo manager.