LA RINASCITA

Innovazione e ‘città intelligenti’: L’Aquila premiata insieme a Roma e Firenze

40 i progetti candidati

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3670

Innovazione e ‘città intelligenti’: L’Aquila premiata insieme a Roma e Firenze

L’AQUILA.  Roma, L'Aquila, Firenze: sono i Comuni 'virtuosi' premiati col riconoscimento Smart City.

 

ROMA 
Innovazione e ‘città intelligenti’: L’Aquila premiata insieme a Roma e Firenze
40 i progetti candidati
L’Aquila, smau business, roma, sviluppo, smart city
L’AQUILA.  Roma, L'Aquila, Firenze: sono i Comuni 'virtuosi' premiati col riconoscimento Smart City.
La consegna è arrivata nella tappa romana di Smau Business 2013 per progetti legati allo sviluppo delle città intelligenti, dalla social card evoluta di 'Carta Roma' alla piattaforma di ricostruzione 2.0 del capoluogo abruzzese. La città "intelligente" italiana, ha spiegato Pierantonio Macola, amministratore delegato di Smau intervenendo alla premiazione, «ha una forte caratterizzazione sociale e partecipativa», elementi da cui partire «per permettere poi a queste idee di diventare progetti stabili». Caratteristiche incarnate anche dai quattro progetti premiati fra 13 finalisti selezionati dalle 40 candidature arrivate a Smau. 
L’AQUILA
L'Aquila è stata premiata per aver intrapreso un progetto per la ricostruzione 'intelligente' post sisma: in primo luogo attraverso la reingegnerizzazione delle reti cittadine (elettricità, gas, tlc) e poi predisponendo un'area telematica omnicomprensiva per sburocratizzare e semplificare il rapporto dell'amministrazione con i cittadini. 
Il premio, per il progetto di ricostruzione della citta' in chiave 2.0, e' stato consegnato all'assessore alla smart city Alfredo Moroni. «E' stata per me una grande soddisfazione ricevere questo premio oggi. - ha commentato l'assessore Moroni - Il nostro progetto e' stato selezionato tra oltre 200 progetti di Comuni ed aziende private e questo non puo' essere che motivo di orgoglio per tutti noi. Poiche' la selezione e' stata effettuata da esperti ed in particolare, sotto la guida dell'osservatorio dei Comuni Italiani, il successo assume una dimensione ancora piu' significativa. Ci viene riconosciuta infatti - ha proseguito Moroni - non solo una capacita' programmatica e strategica, ma anche un risultato effettivo. Il riconoscimento del nostro lavoro dunque sia nella ricostruzione sociale sia in quella fisica, non legato solo ad annunci ma ad opere concrete. La direzione intrapresa e' quella giusta e il raggiungimento di questo obiettivo non e' altro che uno stimolo a fare sempre meglio. Smart City per la citta' dell'Aquila e' una necessita' ed una responsabilita' sia nei confronti dei cittadini di oggi che del cittadino del futuro. Diventa quindi imprescindibile- ha concluso l'assessore - la scelta strategica di impostare tutte le fasi della ricostruzione secondo modelli smart cities in ambito tecnologico, culturale e di condivisione con la cittadinanza delle scelte decisive. Questa impostazione ha permesso la nascita ed in alcuni casi la posa in opera, di una serie di progetti che, seppur attivi in ambiti separati, concorrono alla creazione di una visione organica del tessuto urbano. Un tessuto urbano pensato a misura d'uomo ed esaltato dall'uso delle moderne tecnologie applicative in ambito energetico, di reti, di e-governement e di edilizia»
ROMA
Roma si aggiudica due riconoscimenti: il primo è andato a Roma Capitale per la Carta Roma, una carta prepagata e ricaricabile - in collaborazione con Poste Italiane - rivolta a un milione di residenti che offre servizi finanziari ma anche sconti e vantaggi su prodotti e servizi. Il secondo è stato invece assegnato all'azienda privata Roma TPL che - insieme a Vodafone - ha adottato una soluzione di monitoraggio dei mezzi del trasporto pubblico e delle zone a traffico limitato. 
FIRENZE
Il Comune di Firenze è stato invece premiato per un portale "Open Data" che ha reso disponibili tutte le informazioni di cui i cittadini hanno bisogno. Tra gli altri finalisti anche il progetto di Grosseto che ha realizzato la versione italiana della piattaforma tedesca open source 'Wheelmap', per mappare i luoghi del territorio accessibili ai disabili; oppure il sistema di gestione e telecontrollo degli impianti di illuminazione pubblica di Prato per la tutela della sicurezza del cittadino. 

 

 

La consegna è arrivata nella tappa romana di Smau Business 2013 per progetti legati allo sviluppo delle città intelligenti, dalla social card evoluta di 'Carta Roma' alla piattaforma di ricostruzione 2.0 del capoluogo abruzzese. La città "intelligente" italiana, ha spiegato Pierantonio Macola, amministratore delegato di Smau intervenendo alla premiazione, «ha una forte caratterizzazione sociale e partecipativa», elementi da cui partire «per permettere poi a queste idee di diventare progetti stabili». Caratteristiche incarnate anche dai quattro progetti premiati fra 13 finalisti selezionati dalle 40 candidature arrivate a Smau.

 L’AQUILA

L'Aquila è stata premiata per aver intrapreso un progetto per la ricostruzione 'intelligente' post sisma: in primo luogo attraverso la reingegnerizzazione delle reti cittadine (elettricità, gas, tlc) e poi predisponendo un'area telematica omnicomprensiva per sburocratizzare e semplificare il rapporto dell'amministrazione con i cittadini. Il premio, per il progetto di ricostruzione della citta' in chiave 2.0, e' stato consegnato all'assessore alla smart city Alfredo Moroni. «E' stata per me una grande soddisfazione ricevere questo premio oggi. - ha commentato l'assessore Moroni - Il nostro progetto e' stato selezionato tra oltre 200 progetti di Comuni ed aziende private e questo non puo' essere che motivo di orgoglio per tutti noi. Poiche' la selezione e' stata effettuata da esperti ed in particolare, sotto la guida dell'osservatorio dei Comuni Italiani, il successo assume una dimensione ancora piu' significativa. Ci viene riconosciuta infatti - ha proseguito Moroni - non solo una capacita' programmatica e strategica, ma anche un risultato effettivo. Il riconoscimento del nostro lavoro dunque sia nella ricostruzione sociale sia in quella fisica, non legato solo ad annunci ma ad opere concrete. La direzione intrapresa e' quella giusta e il raggiungimento di questo obiettivo non e' altro che uno stimolo a fare sempre meglio. Smart City per la citta' dell'Aquila e' una necessita' ed una responsabilita' sia nei confronti dei cittadini di oggi che del cittadino del futuro. Diventa quindi imprescindibile- ha concluso l'assessore - la scelta strategica di impostare tutte le fasi della ricostruzione secondo modelli smart cities in ambito tecnologico, culturale e di condivisione con la cittadinanza delle scelte decisive. Questa impostazione ha permesso la nascita ed in alcuni casi la posa in opera, di una serie di progetti che, seppur attivi in ambiti separati, concorrono alla creazione di una visione organica del tessuto urbano. Un tessuto urbano pensato a misura d'uomo ed esaltato dall'uso delle moderne tecnologie applicative in ambito energetico, di reti, di e-governement e di edilizia».

ROMA

Roma si aggiudica due riconoscimenti: il primo è andato a Roma Capitale per la Carta Roma, una carta prepagata e ricaricabile - in collaborazione con Poste Italiane - rivolta a un milione di residenti che offre servizi finanziari ma anche sconti e vantaggi su prodotti e servizi. Il secondo è stato invece assegnato all'azienda privata Roma TPL che - insieme a Vodafone - ha adottato una soluzione di monitoraggio dei mezzi del trasporto pubblico e delle zone a traffico limitato. 

FIRENZE

Il Comune di Firenze è stato invece premiato per un portale "Open Data" che ha reso disponibili tutte le informazioni di cui i cittadini hanno bisogno. Tra gli altri finalisti anche il progetto di Grosseto che ha realizzato la versione italiana della piattaforma tedesca open source 'Wheelmap', per mappare i luoghi del territorio accessibili ai disabili; oppure il sistema di gestione e telecontrollo degli impianti di illuminazione pubblica di Prato per la tutela della sicurezza del cittadino.