CIVILTA' 2.0

Buche e degrado urbano: a Montesilvano la segnalazione si fa on line

«Potenziamo la partecipazione dei cittadini»

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

2867

Buche e degrado urbano: a Montesilvano la segnalazione si fa on line




MONTESILVANO. Potenziare la partecipazione attiva dei cittadini per un più efficace controllo del territorio, attraverso una gestione informatizzata delle segnalazioni sul sito decorourbano.org.
E’ questo lo spirito con cui l’amministrazione comunale ha aderito al servizio “Decoro urbano”, con un accordo siglato il 12 febbraio scorso, con la società romana “Maiora” che offre uno strumento web di gestione delle segnalazioni sul territorio di Montesilvano, totalmente gratuito per il comune e per i cittadini. In particolare, il comune di Montesilvano in questo modo ha accesso ad un pannello di controllo per monitorare costantemente il territorio, ottimizzando anche la gestione degli interventi e favorendo il già consolidato rapporto di interscambio con i cittadini. Andando sul sito nella sezione dedicata a Montesilvano si avrà una panoramica organica delle situazioni di degrado urbano e si potranno verificare l’efficacia e l’andamento delle azioni poste in essere per superarle.
Al momento sul sito sono segnalati due problemi: Nico segnala rifiuti in Via Grazia Deledda 11 mentre Horiuchi segnala una buca sul manto stradale in via Sava 1.
E’ previsto anche un software per smartphone o tablet denominato “WEDu! Decoro Urbano”, tramite il quale è possibile fare segnalazioni, caricando anche immagini, video, testi etc. La proposta di adesione al progetto era stata presentata in consiglio comunale dal consigliere Manuel Anelli ed approvata all’unanimità da tutto il consiglio. La convenzione è stata sottoscritta dal sindaco Di Mattia a il 12 febbraio scorso.
«Siamo convinti – ha dichiarato il sindaco Attilio Di Mattia - che i cittadini siano i primi custodi del nostro territorio, per cui le proposte che verranno per offrire loro il protagonismo che meritano verranno accolte e valorizzate senza alcun pregiudizio, senza, cioè, tener conto del proponente e della sua collocazione politica. Da quando ci siamo insediati abbiamo cominciato ad instaurare un rapporto di interscambio con i cittadini, attraverso la rete in particolare con i social network. Rapporto che ormai, si può dire, si è consolidato nel tempo. Per questo abbiamo accolto con positività la proposta del consigliere Anelli per contrastare i vari fenomeni di degrado urbano della nostra città. Siamo consapevoli allo stesso tempo che la rete, pur rappresentando uno straordinario strumento di partecipazione e controllo, esclude, però, quella fascia di popolazione non abituata ad utilizzare il web. Per questo gli strumenti tradizionali di segnalazioni e di informazione resteranno sempre attivi».