LIVE

ABRUZZO/ELEZIONI 2013 LO SPOGLIO IN DIRETTA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

27940

ABRUZZO/ELEZIONI 2013 LO SPOGLIO IN DIRETTA


ABRUZZO. Al Senato Pdl si aggiudica 4 senatori. Dentro, quindi, anche il contestato Antonio Razzi, che alla vigilia del voto aveva creato scalpore per i suoi spot elettorali e spaccato il Popolo delle Libertà abruzzese. Concia (Pd) delusa su Twitter: «entra lui e io no…». Non entra in Parlamento, invece, Franco Marini.

AFFLUENZA

 E’ andato a votare il 75,8% degli abruzzesi contro l’80,9% del 2008. E’ questo il dato definitivo delle 15, alla chiusura dei seggi.  La provincia dove si è votato di più è stata Teramo (77,6%), seguita da Pescara e Chieti al 75,7 e L’Aquila al 74,4%.
Durante le due giornate di voto non sono mancati problemi, denunce e curiosità. A Pescara un imprenditore è stato denunciato per aver fotografato la scheda durante la votazione, a Chieti c’è chi ha denunciato l’utilizzo di matite copiative e a Teramo sono scattate denunce per volantinaggio nei pressi dei seggi elettorali.

03.45-  CHI ENTRA ALLA CAMERA
Alla Camera entrano  per il Movimento 5 Stelle 3 deputati: Gianluca Vacca, Andrea Colletti, Daniele Del Grosso. Per il Pdl 3 deputati: Filippo Piccone, Paolo Tancredi, Fabrizio Di Stefano. Per il Pd 6:  Giovanni Legnini, Antonio Catsricone, Tommaso Ginoble, Maria Amato,Yoram Gutgeld, Vittoria d’Incecco. 1 per Sel Gianni Melilla. Per la lista Monti Giulio Cesare Sottanelli.

00.54- ALFANO: «VIMINALE NON UFFICIALIZZI I DATI»
Scarto troppo esiguo alla Camera tra Pd e Pdl, e così Alfano e il Pdl chiedono di non ufficializzare i dati delle elezioni 2013. I dati del Viminale «sono solo ufficiosi», «soggetti inevitabilmente ad un margine di errore certamente superiore allo scarto dei voti, davvero minimo, che si registra tra le prime due coalizioni della Camera». Lo afferma Angelino Alfano chiedendo al ministero di dichiarare il «too close to call». «I dati diffusi dal Viminale, come ha ricordato il Ministro Cancellieri nei giorni scorsi - si legge nella nota diffusa dal segretario del Pdl -, sono solo dati ufficiosi che vengono raccolti con metodi empirici soggetti inevitabilmente ad un margine di errore.

00.05  - CAMERA ABRUZZO AL M5S
Si è concluso anche lo scrutinio della Camera in Abruzzo: il Movimento 5 Stelle si è piazzato al primo posto con il 29,8% scalzando all'ultimo minuto il centrodestra fermo al 29,5%. (Pdl 23,8%, Fratelli d’Italia 3,5%)
Il centrosinistra ha raggiunto il 26,2% (Pd 22,5%, Sel 3%). La coalizione di Mario Monti l'8,8% (con Udc e Fli in grossissimo affanno rispettivamente all’1,75% e allo 0,7%). Solo il 3,3 per Ingroia e la sua Rivoluzione civile. Giannino si ferma allo 0,5%, così come Marco Ferrando. Gli altri oscillano intorno allo 0,3%

23.20 – DATI DEFINITIVI SENATO:  4 SENATORI AL PDL, 2 AL M5S E 1 AL PD
Chiuso lo scrutinio del Senato in Abruzzo. Il centrodestra ha vinto con il 29,6% e conquista 4 seggi, il Movimento 5 stelle ha superato il Pd e ha chiuso a 28,3% conquistando 2 seggi. Al Pd resta un solo seggio con il 28%. Si delinea quindi la mappa dei nuovi senatori abruzzesi. Per il Pdl passano Berlusconi, Quagliariello, Pelino e Razzi.  Se Quagliariello ha già annunciato che resterà in Abruzzo Berlusconi potrebbe invece optare per un altro seggio. Dunque farebbe posto a Federica Chiavaroli. Per il M5stelle entreranno invece Enza Blundo e Gianluca Castaldi.
Per il Pd ce la fa solo Stefania Pezzopane. Resta incredibilmente fuori Franco Marini la cui candidatura era stata imposta dai vertici romani del partito. IL grande vecchio senatore abruzzese resta per la prima volta a casa. Niente Parlamento dunque anche per Anna Paola Concia e Renzo Di Sabatino.

23.11 - SORPASSO M5S ALLA CAMERA
Mancano 118 sezioni in Abruzzo per terminare lo spoglio alla Camera. Questa la situazione: M5S 29,74% , centrodestra 29,70% (scarto di 300 voti).

22.29 - QUAGLIARIELLO (PDL): «ABBIAMO VINTO CONTRO TUTTO E TUTTI»
Gaetano Quagliariello, che insieme al presidente Berlusconi ha guidato la lista del PdL al Senato, commenta: «Abbiamo vinto in Abruzzo contro ogni pronostico, contro tutto e contro tutti. Abbiamo vinto contro la sinistra ufficiale e contro la sinistra mascherata da voto di protesta. Abbiamo vinto contro il fuoco amico e contro i radical chic che insultano gli operai per come parlano l'italiano. Abbiamo vinto contro quanti avrebbero potuto partecipare alla grande sfida dell'unificazione dei moderati».

22.19- PAOLUCCI (PD): «PUNITI I GRANDI PARTITI, ABRUZZO IN LINEA CON DATO NAZIONALE»
«I risultati che stanno giungendo indicano un dato pesante per la proposta politica del centrosinistra. L'Abruzzo punisce i grandi partiti, Pd e Pdl, e i partiti storici come quelli confluiti nel cartello di Rivoluzione Civile, come Scelta civica con l'Udc e Fli e la stessa Sel, premiando in modo inequivocabile la sola offerta dirompente dell'M5s».
 Lo afferma il segretario regionale del Pd Silvio Paolucci. «Il dato del Movimento 5 Stelle deve far riflettere tutti, ma soprattutto il centrosinistra ed il Pd" prosegue Paolucci, "e siamo preoccupati per la totale assenza di governabilità che emerge da queste elezioni».

22.00 – A PESCARA MOVIMENTO 5 STELLE PRIMO PARTITO
A Pescara il Movimento 5 Stelle si impone come primo partito (27% alla Senato e oltre il 30% alla Camera). Il Pd si è fermato al 25,5% al Senato e 23,3% alla Camera. Il Pdl ha raccolto il 22,5% al Senato e il 23,5 alla Camera.

21.58 – A L’AQUILA PD PRIMO PARTITO
A L’Aquila il Partito Democratico è il primo partito con il 31% delle preferenze contro il 27% del Pdl e il 20% del Movimento 5 Stelle. Soddisfatto il coordinatore cittadino Stefano Albano che ammette: «a livello regionale ci aspettavamo qualcosa di più».

21.37 -  PDL - M5S: TESTA A TESTA ALLA CAMERA
Dopo lo scrutinio di 1.109 sezioni su 1.644 è un vero e proprio testa a testa tra Pdl e Movimento 5 Stelle. La coalizione di centrodestra sta al 29,8% mentre il Movimento 5 stelle rincorre al 29,7%. Il partito più votato alla Camera (così come al Senato) è sempre il movimento dei Grillini che fino a questo momento conta oltre 142 mila voti.

20.00 - M5S: «A MONTESILVANO NOI PRIMI IN TUTTE LE SEZIONI »
«Il Movimento 5 Stelle, a Montesilvano, è primo in tutte e 52 le sezioni, sia alla Camera che al Senato». E' quanto riferisce il consigliere comunale Manuel Anelli (M5S), sottolineando che nel comune del Pescarese si è da poco concluso lo spoglio elettorale. «Il numero di voti presi lo scorso anno in tutta la città nell'ambito delle elezioni comunali - aggiunge il consigliere - stavolta lo abbiamo ottenuto in un solo circondario. Anche a livello regionale, nonostante i dati siano ancora parziali, siamo terzi e abbiamo raggiunto il 27 per cento circa. Questi risultati - conclude - premiano il lavoro svolto sul territorio»

19.58 – CONCIA DELUSA: «ENTRA RAZZI E IO NO»
«Entra Razzi non io... Mi dispiace per gli abruzzesi». E' quanto ha scritto su Twitter il deputato uscente Anna Paola Concia (Pd), candidata al Senato nella circoscrizione Abruzzo, alla luce dei parziali risultati delle elezioni politiche. In un secondo tweet, indirizzato tra gli altri al presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, Concia aggiunge: «Gli abruzzesi hanno preferito Razzi a me... Questa è la democrazia e la volontà del popolo».

19.43- CELANO: AL SENATO VINCE CENTRODESTRA
A Celano, fortino del senatore uscente Filippo Piccone (candidato alla Camera) il centrodestra l’ha spuntata con il 35,9% al Senato. Secondo partito Movimento 5 stelle con il 30,09. Solo terza la coalizione di centrosinistra con il 22,5%. Monti si è fermato al 6,5%.

19.33 MASCITELLI (RC): «BRAVO BERSANI, FOTO A COLORI A GRILLO»
Affida un commento ai social network anche il senatore uscente dell’Idv Alfonso Mascitelli, capolista al Senato di Rivolzione Civile. Al momento il partito dell’ex pm palermitano è fermo al 2,5% è l’ipotesi di entrare in Parlamento è lontana più che mai.  «Avremo più forza e passione continuando da cittadini le nostre battaglie», assicura Mascitelli che pochi minuti fa ha indirizzato un suo tweet anche al leader del Pd: «Bravo Bersani!! Strappata la foto di Vasto ha fatto una foto a colori a Grillo».

19.18 - M5S/ABRUZZO: VACCA: «BOOOM!»
Ancora nessun commento ufficiale dal Movimento 5 stelle Abruzzo che al momento è il primo partito della regione con il 26,9% alla Camera e il 27,6% al Senato. Il capolista alla Camera, Gianluca Vacca, ha scritto poche lettere sulla propria pagina Facebook, ovvero «booom!». Entusiasti i commenti dei sostenitori. Enza Blundo, capolista al Senato e che fino a questo momento entrerebbe a Palazzo Madama, ha invece scritto: «un grazie a tutti voi che avete reso possibile questo risultato e questo meraviglioso segnale di risveglio, un grazie grande a Beppe e alla sua perseveranza»

18.54- CHIODI ESULTA SU TWITTER: «BRAVI RAGAZZI»
Festeggia il Pdl abruzzese per il risultato «inaspettato» come lo definisce il governatore Gianni Chiodi. Il presidente su Twitter festeggia: «Dai seggi risultati inaspettati. Pensavamo molto peggio. Complimenti ragazzi».

18.33- PRESIDENTE SEGGIO HA UN MALORE, SOSTITUITO A SULMONA
Si allontana per un malore e viene ritrovato in casa in stato confusionale. Protagonista dell'incidente il presidente del seggio numero 26 di Sulmona. Il presidente ha fatto pervenire un certificato medico. Come prevede la Legge e' stato sostituito del vicepresidente. Le operazioni sono andate avanti regolarmente.

18.10. – ABRUZZO/ ENTREREBBE ANCHE RAZZI
Stando così i risultati (ma manca più della metà alla fine) andrebbero 4 seggi al Pdl: entrerebbero dunque Berlusconi, Quagliariello, Pelino, e anche il contestato Antonio Razzi. Se Berlusconi lasciasse per optare ad un altro seggio entrerebbe anche Federica Chiavaroli. Due i seggi al Pd: la capolista Stefania Pezzopane e il decano Franco Marini. Resterebbe fuori Anna Pola Concia.

18.01- SENATO: ABRUZZO 616 SEZ.SU 1644, GRILLO ANCORA PRIMO PARTITO
Risultati provvisori degli scrutini di 616 sezioni su 1644  Abruzzo: M5s 27,11%, Pd 24,8%, Pdl 24,5%, Monti 7,7%, Fratelli d’Italia 3,2%, Sel 2,9%, Rivoluzione Civile 2,4%, Rialzati Abruzzo 2,19%

17.30- PD VUOLE TORNARE ALLE URNE
« Il Pdl è in testa in quasi tutte le regioni del Sud, a cominciare dall'Abruzzo», commenta il candidato senatore Gaetano Quagliariello.
«Se le cose stanno così», commenta Enrico Letta, «il prossimo parlamento sarà ingovernabile. Si farà subito una nuova legge elettorale e si torna a votare». E' il commento del vicesegretario del Pd, Enrico Letta, alle prime proiezioni date al Tg3 sul Senato.

17.16 – ABRUZZO/ GRILLO PRIMO PARTITO ANCHE ALLA CAMERA
Dopo lo scrutinio di 32 sezioni su 1644 Movimento 5 stelle primo partito anche alla Camera con il 24,8%. A seguire Pdl 24,7%, Pd al 23,4%, Fratelli d’Italia 7,25%, Monti 5,3%, Sel 3,11%, Ingroia 2,47%

17.07 – ABRUZZO/ SENATO: GRILLO PRIMO PARTITO
Risultati provvisori degli scrutini di 135 sezioni su 1644  Movimento 5 stelle 26,73%, Pdl 26,16%, Pd 23,9%, Monti 7,09%, Fratelli d’Italia 3,50%, Sel 2,65%, La Destra, 2,31%, Rialzati Abruzzo 1,89%, Rivoluzione Civile 1,87%, Centro democratico 1,03%, Partito comunista dei lavoratori 0,46%, Intesa popolare 0,40%.

16.56 – AFFLUENZA PESCARA: 75,5%
Nel Pescarese il dato definitivo dell’affluenza è arrivato al 75.5% contro l’81,9% del 2008

16.54 – AFFLUENZA L’AQUILA
Per le Elezioni politiche, all’Aquila, alle 15 di oggi (chiusura delle urne), hanno votato 42.668 elettori su 57.199 aventi diritto, pari al 74,60%, per la Camera, e 38.898 su 52.684 aventi diritto, pari al 67,22%, per il Senato. Alle Comunali dell’anno scorso – primo turno – aveva votato il 72,39% degli elettori, alle Politiche del 2008 (Camera) il 78%.

16.47 ABRUZZO/ALLA CAMERA CENTRODESTRA AVANTI
Dopo lo scrutinio di 15 sezioni su 1644 La coalizione di centrodestra è in vantaggio anche alla Camera con il 38,8%. Al secondo posto Grillo con il 24,7% e dietro la coalizione di centrosinistra al 24,4%

16.40 ABRUZZO/SENATO, CENTRODESTRA IN VANTAGGIO
Dopo lo scrutinio di 49 sezioni su 1.444 al Senato in Abruzzo è in vantaggio il centrodestra (34,2%). Pdl al 27,1%, Fratelli d’Italia al 3,8%. Seconda la coalizione di centrosinistra al 27,5% (24% Pd e 2,6% Sel). Grillo si piazza terzo al 25,8%. A seguire Monti (7,09%); Ingroia (1,97%). Carlo Masci con Rialzati Abruzzo all’1,29%.

16.31 - TABACCI TRIONFA NEL PIU' PICCOLO COMUNE D'ABRUZZO
Nel più piccolo comune d'Abruzzo, Montelapiano (Chieti), arroccato alle pendici della Valdisangro, 77 abitanti residenti, al Senato 'trionfo' per Tabacci. Il Centro Democratico alleato col Pd ha infatti ottenuto 16 voti su 46 votanti, che equivale al 34,7%. Alla Camera invece 53 schede valide e 22 voti per l'Udc, che equivale al 41,5%. Al Senato bene anche il Pd con 14 voti, 30,4%, alla Camera invece l'M5s è il secondo partito con 9 voti, ossia 16,9%

16.26 - PROIEZIONI SENATO: GRILLO PRIMO PARTITO
Secondo le proiezioni Rai/Piepoli, Grillo 25,1%, Monti 9,6%. Centrodestra al 31%, Bersani al 29,5%.

16.13 – AFFLUENZA: A TERAMO 77,4%
Primo dato definitivo sull’affluenza quello della provincia di Teramo: 77,4% (rispetto all’80,8% del 2008). Il Comune nel quale si è votato di più è Ancarano con l’81,4% (superato l’80% del 2008). Il Comune dove si è votato meno è Valle Castellana (67,21% rispetto al 71,4% del 2008). A Teramo città ha votato il 79,04% degli aventi diritto (rispetto all’80,7% del 2008)

15.57 - FARNESINA, HA VOTATO IL 32,1% ITALIANI ALL’ESTERO
A fronte di 3.494.687 plichi elettorali inviati dalle Ambasciate e dai Consolati agli italiani residenti all'estero, compresi quelli aggiunti localmente a norma di legge, risultano restituite 1.122.294 buste, pari al 32,11% di quelle inviate. Lo rende noto la Farnesina. In Europa la percentuale delle buste restituite alle Sedi sul totale di plichi inviati è del 31,1%; in America Meridionale è del 34,79%; per l'America Settentrionale e Centrale il dato è il 29,87%; nella ripartizione Africa-Asia-Oceania la percentuale è del 30,65%.

15.55- SENATO:INST. POLL SKY/TECNE', 16 REGIONI AL CS (ANCHE ABRUZZO), 2 AL CD, UNA PARI
Secondo gli Instant poll sfornati da Sky/Tecne', al Senato 16 regioni andranno al centrosinistra e 2 al centrodestra, mentre nella piu' importante, la Lombardia, c'e' una perfetta parità. La coalizione di Bersani conquista Piemonte (37% contro il 34% del centrodestra), Trentino (33 a 26), Sicilia (32 al 29), Sardegna (39 a 26), Liguria (37 a 28), Emilia Romagna (47 a 25), Toscana (47 a 21), Umbria (47 a 27), Marche (41 a 25), Lazio (35 a 30), Abruzzo (35 a 29), Molise (37 a 30), Campania (36 a 33), Puglia (37 a 30), Basilicata (42 a 21), Calabria (40 a 30). Centrodestra in testa in Veneto (46 a 30) e in Friuli (40 a 33), mentre in Lombardia centrosinistra e centrodestra sono perfettamente alla pari al 37%.

15.49 - AFFLUENZA ABRUZZO, -5,8% (DATO PARZIALE)

Il dato sulle affluenze definitive è ancora in fase di elaborazione (156 comuni su 305) e per il momento si attesta al 74,4%, dunque -5,8% punti percentuali in meno rispetto al 2008 quando votò l'80,2% degli abruzzesi.

15.42- INST.POLL RAI/PIEPOLI, BERSANI VINCE A CAMERA E SENATO
Queste le indicazioni che emergono dagli instant poll Rai/Piepoli sul voto per Camera e Senato.
   Il centrosinistra alla Camera e' in testa con una forchetta di voti tra il 32 e il 37%. Il centrodestra segue con il 29-31%, il Centro con l'8-10%. Al Senato la coalizione di centrosinistra e' in vantaggio con il 36-38%, il centrodestra si attesta tra il 30 e il 32% e il Centro al 7-9%.

15.32 - LISTA CIVICA: «DATI E COMMENTI PREMATURI»
«Bisogna aspettare a fare commenti, i dati sono tutti da valutare e prematuri, siamo al centro della partita e attendiamo di capire quanto al centro». Lo ha detto il portavoce di Scelta Civica, Lelio Alfonso, commentando i primi instant poll che vedono la coalizione montiana sotto alla soglia del 10 per cento. «Ci sono alcune valutazioni che ci danno con queste indicazioni, altri dati sono diversi», ha concluso Alfonso.


15.30 - INSTANT POLL RAI/PIEPOLI, GRILLO TRA 19% E 21%
Il Movimento Cinque Stelle di Grillo ottiene tra il 19 e il 21% di consensi alla Camera. Secondo gli instant poll di Rai/Piepoli, viene dato invece al Senato tra il 17 e il 19%.

15.08- ISTANT POLL, GRILLO AL 19%
Al terzo posto alla Camera, secondo Sky Tecnè, c'è il Movimento 5 Stelle di Grillo con il 19%, mentre la Lista Civica di Monti si ferma al 9,5%. Rivoluzione Civile viene data al 3,5%, a un livello quindi che non consentirebbe alla coalizione di Ingroia di entrare alla Camera. Al Senato con Monti per l'Italia raggiunge il 9%, il Movimento 5 Stelle il 16,5%, Rivoluzione Civile il 3%, Fare per Fermare il declino l'1%. In particolare, il Pd sarebbe il primo partito con il 32%, seguito dal Pdl al 22,5% e dal M5S al 16,5%.

15.01 - PRIMI ISTANT POLL, BERSANI AL 37% AL SENATO
Secondo i primi Instant Poll Sky/Tecne', al Senato Bersani al 37% e Berlusconi al 31%. Rai/Piepoli indica Bersani tra il 36% e il 38%.
Alla Camera Instant Poll Sky/Tecnè, Bersani 34,5%, Berlusconi 29% con  340 seggi al centrosinistra. Per Rai Piepoli, invece, alla Camera Berlusconi tra 30 e 32%.