VERSO IL VOTO

Abruzzo Elezioni/Sondaggi: Senato al centrosinistra. Un seggio anche al M5S

Pdl perde una poltrona. Incerti e non votanti al 35,8%

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6506

Abruzzo Elezioni/Sondaggi: Senato al centrosinistra. Un seggio anche al M5S


ABRUZZO. L’ultimo sondaggio di Tecnè per SkyTg24 conferma la vittoria del centrosinistra al Senato in Abruzzo che guadagnerebbe così 4 seggi.

Live flessione per la coalizione guidata da Pierluigi Bersani che dal 38,5% di dieci giorni fa è sceso al 37,4%. Guadagna qualche decimale, ma perde un seggio, il centrodestra che passa dal 27,3% al 27,9%. Se si dovesse votare oggi, dunque, solo un senatore del centrodestra (Quagliariello che ieri commentava: «i sondaggi sono buoni») entrerebbe a Palazzo Madama. Perde 2 punti Scelta civica con Monti (che passa dal 16,4% al 14,9%) ma mantiene comunque un seggio. Grande sorpresa per il Movimento 5 Stelle che riesce a sottrarre un seggio al centrodestra e superare il 10% arrivando per la precisione al 10,6% (rispetto al 9,2% di fine gennaio).
Cresce anche Rivoluzione Civile (dal 6,2% al 6,6%) che comunque non riuscirebbe a portare in parlamento nessuno (il capolista è il senatore uscente dell’Idv Alfonso Mascitelli). Il partito degli incerti e del non voto si trova invece al 35,8% (-3,2%). 

E in Abruzzo il centrosinistra ha al momento un consenso in linea con la media nazionale (che si attesta al 37,3% (sempre dati Tecnè).
«Nell’analisi dei flussi elettorali, principale argine alla rimonta del centrodestra è il Movimento 5 Stelle che – afferma il direttore di Demopolis Pietro Vento - otterrebbe oggi il 18,1%, con un consenso in crescita di circa tre punti nelle ultime due settimane. Grillo appare in grado di intercettare l’insofferenza di buona parte degli elettori che sembrano voler premiare l’assoluta contrapposizione agli schemi tradizionali della politica». In lievissima flessione su scala nazionale, la coalizione di Mario Monti, attestata oggi al 13,6%, e Rivoluzione Civile di Ingroia al 4,1%. All’1,4% la lista di Oscar Giannino. 

Alla Camera secondo la simulazione effettuata dal Barometro Politico Demopolis, il centrosinistra conquisterebbe oggi 340 seggi. 128 deputati andrebbero al centrodestra, 80 al Movimento 5 Stelle, 64 all’area dell’attuale Premier. 18 seggi infine a Rivoluzione Civile: un dato ovviamente vincolato al superamento della soglia del 4%. 
Alessandra Lotti