RICOSTRUZIONE

Abruzzo/ Scuole. Pezzopane: «5 milioni in fumo per colpa di Chiodi».

«Due anni buttati»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2333

Abruzzo/ Scuole. Pezzopane: «5 milioni in fumo per colpa di Chiodi».



ABRUZZO. Cinque milioni di euro persi.
Resteranno a secco le scuole abruzzesi, che hanno visto tornare al mittente i fondi stanziati per l’ampliamento dell’offerta formativa, dall’OPCM 3979 del 2011.
«Tutto questo “grazie” all’inerzia e all’imperizia del presidente della Regione Gianni Chiodi», attacca l’assessore comunale Stefania Pezzopane, «che da Commissario per la Ricostruzione non si è mai curato di assegnare all’Ufficio Regionale Scolastico i fondi stanziati per le scuole. Né tanto meno prima di lasciare l’incarico ha dato disposizioni in merito. Il presidente della Regione e i suoi colleghi di partito, dopo aver tanto sbandierato il risultato (loro sì, che fanno campagna elettorale con le scuole), si sono poi lasciati sfilare sotto il naso 5 milioni di euro, che sono tornati nelle casse del governo, perché non spesi».

Una vera e propria strage di risorse, che rischia di aggravare ancora di più il disagio delle scuole abruzzesi. «L’ennesimo colpo di spugna ai danni del nostro territorio», denuncia Pezzopane, capolista al Senato nella lista del Pd. «Sono andati all’aria due anni di lavoro, spesi per programmare idee, interventi e progetti formativi per gli studenti abruzzesi».
Pezzopane spiega di essersi già attivata per recuperare «il danno fatto da Chiodi»: «ci siamo messi in contatto con gli uffici del Ministro Barca, per sollecitare il governo a restituire all’Abruzzo quelle risorse.
Non possiamo lasciarci sfuggire un’opportunità come questa».
A farne le spese saranno le scuole e in particolare quelle aquilane e del cratere, cui era destinati la maggior parte dei 5 milioni. «Se perdiamo definitivamente i 5 milioni di euro, molti altri progetti formativi, temo resteranno definitivamente in soffitta», chiude Pezzoapane.