LAVORO

New Trade Gissi, cancelli chiusi al rientro dalle ferie

I dipendenti chiamano i carabinieri

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1953

New Trade Gissi, cancelli chiusi al rientro dalle ferie
GISSI. Cancelli chiusi al rientro dalle ferie per i 32 operai della New Trade di Gissi.

I lavoratori stamattina si sono presentati a lavoro come previsto dal comunicato aziendale affisso in bacheca che, riferiscono gli operai, stabiliva che oggi si sarebbe dovuto tornare a lavoro dopo il periodo di ferie iniziato il 20 dicembre scorso. Le attività dell'azienda che ricondiziona abiti usati, in realtà, era stata sospesa dalla proprietà il 18 dicembre scorso.
I lavoratori, cui da due mesi non viene pagato lo stipendio, hanno chiamato i carabinieri per accertare ufficialmente la chiusura dei cancelli. Con loro, sul posto, ci sono i sindacati e il sindaco di Gissi che seguono la vicenda da tempo. La New Trade srl dei fratelli Cozzolino attende dalla Regione Abruzzo il via libera ai finanziamenti concordati in seguito alla riconversione della ex Golden Lady, via libera che non arriva perchè le fidejussioni non sono ritenute idonee dalle strutture regionali competenti.
Dunque dopo essere stata bloccata nelle sua attività dalla Guardia Forestale dello Stato per inadempienze rispetto ad obblighi di legge, l'azienda si era fermata per scelta del suo titolare e il 2013 non comincia nel modo migliore, soprattutto per i dipendenti.
La proprietà lamenta la mancata erogazione dei finanziamenti regionali, nonostante l'azienda avrebbe sottoscritto la necessaria fideiussione.  Ma dalla Regione era già arrivata la secca smentita dell’assessore Paolo Gatti. La Regione sostiene di aver disposto «una adeguata proroga» dei termini per la presentazione della documentazione prevista dal progetto. Proprio per garantire i livelli occupazionali gli uffici dell'assessorato avevano determinato di concedere una proroga, di almeno 45 giorni, dei termini di presentazione della documentazione prevista dall'avviso e necessaria per procedere all'erogazione dell'incentivo. Ci sono ancora 27 giorni di tempo.