SANGUE NEI BOSCHI

Abruzzo. Ennesimo incidente di caccia: muore un 67enne

Un colpo partito per errore ha colpito l’uomo al cuore

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2115

CACCIA

 

PESCARA. Un uomo di 67 anni di Civitanova Marche, Giuliano Morbiducci, e' morto questa mattina a Vicoli, nel pescarese, a seguito di un incidente di caccia.
Stando alla ricostruzione dei carabinieri, l'uomo, mentre era a caccia con altre persone in contrada Le Pietre, stava attraversando un guado quando ha perso l'equilibrio ed e' partito accidentalmente un colpo dal suo fucile che lo ha raggiunto al cuore, uccidendolo. L'episodio si e' verificato verso le 8. Sul posto il personale del 118, che ha trovato l'uomo morto, e i carabinieri della compagnia di Penne, coordinati dal capitano Masssimiliano Di Pietro, che si stanno occupando degli accertamenti.

L'uomo era arrivato verso le 5 a Vicoli da Civitanova con altri tre cacciatori, tra cui il figlio, come accadeva spesso.
L'incidente si e' verificato mentre stava attraversando un fossato: e' scivolato a causa del terreno reso viscido dalla pioggia, si e' appoggiato al fucile per reggersi ed e' partito un colpo che non gli ha lasciato scampo. Il figlio si trovava a circa 40 metri, ha visto il padre barcollare e morire e ora e' in stato di shock. Il fucile e' di tipo automatico, un calibro 12, Beretta, ed e' stato posto sotto sequestro. Il bossolo e' stato ritrovato vicino al cadavere. I testimoni sono stati condotti in caserma dai carabinieri.
Il magistrato ha gia' disposto la restituzione della salma ai familiari, arrivati a Vicoli subito dopo il tragico incidente.