FESTE IN PIAZZA

Capodanno, a Pescara due feste di piazza ma niente fuochi d’artificio

Due eventi musicali, uno in piazza Salotto e l’altro a Piazza Unione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

10768

Capodanno, a Pescara due feste di piazza ma niente fuochi d’artificio

La presentazione di stamane

PESCARA. Doppio spettacolo per la notte di San Silvestro a Pescara ma niente fuochi pirotecnici sulla spiaggia.

Due feste di mezzanotte per il 31 dicembre: una in piazza Salotto con Federico Perrotta e Valentina Olla, e, in contemporanea, per la prima volta, lo spettacolo in piazza Unione, affidato alla direzione di Stefano D’Alberto.
«Il fil rouge dei due eventi», ha spiegato l’assessore al Turismo Maria Grazia Palusci, «sarà la ‘DiscoRevolution’ con musica dal vivo dagli anni ‘70 ai giorni nostri e il vero protagonista della Notte di San Silvestro sarà il pubblico che ballerà, canterà e festeggerà in piazza con noi».
Per i due spettacoli il Comune ha investito 35mila 557 euro Iva inclusa, «comprensivi di cachet per gli artisti», ha illustrato Palusci, «doppio palco, tra cui quello coperto di piazza Salotto, doppio service, allestimento gazebo, Vigili del Fuoco, spese per la sicurezza, e doppia diretta televisiva».
Il Capodanno in Piazza di Pescara si aprirà il 31 dicembre alle 22. Con Perrotta e Olla ci sarà una band che farà musica dal vivo, la Red’s Band. Alle 23.30 si accenderà anche il Capodanno in piazza Unione, con la conduzione di Stefano D’Alberto, accompagnato nella lunga cavalcata sino al 2013 dal Vj Alessio D’Andreamatteo, dal Dj Cesare Sampognaro, e soprattutto dalla band Exentia, composta da sette elementi. «Ancora una volta – ha detto questa mattina Federico Perrotta in collegamento Skype da Napoli – Pescara ha deciso di puntare sullo spettacolo anziché sul singolo concerto proprio per coinvolgere il pubblico presente con un format già sperimentato e con il DiscoRevolution i protagonisti non saranno sul palco, ma nella piazza per una festa ‘calda’».
Quest’anno i fuochi d’artificio sulla spiaggia a mezzanotte non ci saranno: «il clima di sobrietà che stiamo vivendo ci impone il rigore e il taglio di spese come fuochi pirotecnici che però sapremo sostituire degnamente con un grande spettacolo», ha assicurato l’assessore.
L’1 gennaio spazio al concerto di pizzica salentina del gruppo ‘Alla Bua’, con i classici del repertorio della pizzica, della danza catartica legata alla tradizione del tarantismo, con il coinvolgimento del pubblico presente sia nella danza che nella partecipazione al concerto. Lo spettacolo partirà alle 18, sempre in piazza della Rinascita.