IL PASSO AVANTI

Sant’Eufemia, riparte il depuratore

Il sindaco: «priorità indispensabile»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1664

Sant’Eufemia, riparte il depuratore
SANT’EUFEMIA A MAIELLA. Grazie ad un contributo della Regione Abruzzo sarà possibile ripristinare il funzionamento del depuratore di Sant' Eufemia a Maiella.

L'impianto, realizzato quasi 15 anni fa è rimasto sempre in precarie condizioni di funzionamento e nonostante i continui solleciti dell'Arta, nessuno passo in avanti è stato mai compiuto.
«Il ripristino del funzionamento del depuratore», commenta il sindaco Francesco Crivelli, «è stato sin da subito un intervento considerato prioritario dalla mia Amministrazione. Oltre che per adempiere alle prescrizioni normative ritengo che il completamento delle opere pubbliche incompiute sia una priorità indispensabile per chi amministra la "cosa pubblica" e nel caso specifico del nostro depuratore, lo stato di degrado ed abbandono nel quale versava, non poteva essere accettato da un territorio che vuole fare del valore naturalistico il principale elemento attrattivo».
«Troppo spesso ci si concentra sull' immagine turistica, trascurando la "sostanza" e ritengo che l'amministrazione Comunale e debba dedicarsi prima di tutto a quest'ultima, garantendo l'efficienza dei servizi erogati e la funzionalità delle infrastrutture offrendo agli operatori privati il substrato necessario per operare e confrontarsi».
L'intervento si avvale, oltre che dei fondi Reginali, anche di risorse Comunali.
«L'ottenimento del contributo», conclude il sindaco, «è l'ennesima dimostrazione che alla base dell'ottenimento delle risorse, oltre ad un lavoro continuo, possibile solo con una costante presenza sui problemi, è necessaria una buona progettualità ed una concretezza di fondo rispetto ai bisogni manifestati».