SICUREZZA IN CITTA'

Sesta rapina in sei giorni nel Pescarese. Colpo in bar del centro

Malviventi portano via 800 euro

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1497

Sesta rapina in sei giorni nel Pescarese. Colpo in bar del centro
PESCARA. Ore di terrore, sabato notte all'interno del bar Pedròs di Piazza Duca degli Abruzzi, in pieno centro a Pescara.
Quattro uomini con volta parzialmente travisato e armati, hanno fatto irruzione all'interno del locale dove c'era solo il titolare che, sotto la minaccia di una pistola, è stato costretto a consegnare il denaro contenuto in cassa e che aveva addosso, complessivamente oltre 800 euro in contanti. Non contenti, i rapinatori hanno anche svuotato le macchinette videopoker e poi rinchiuso il titolare del bar in uno stanzino, prima di fuggire, probabilmente a bordo di un'auto.
Solo all'alba, il figlio dell'uomo è arrivato nel locale, liberando il padre e dando l'allarme agli agenti della Squadra Volante che hanno avviato le indagini. Il titolare del bar, sotto choc, ha raccontato agli investigatori l'accaduto e che l'uomo armato che gli ha chiesto i soldi, si esprimeva con un marcato accento dell'Est europeo. Nelle prossime ore verrà quantificata l'entità della rapina, considerando che non è facile risalire subito alla somma contenuta nelle macchinette videopoker.
Negli ultimi dieci giorni sono state numerose le rapine nel Pescarese. Lunedì un commerciante è stato rapinato a in viale Bovio e i ladri gli hanno portato via oltre 5 mila euro. Mercoledì una rapina in centro a Pescara in un ufficio postale, giovedì una rapina a Montesilvano. Nel fine settimana precedente in due distributori del pescarese erano state compiute altre due rapine da parte di malviventi armati di pistola e coltello.