ENNESIMA RAPINA

Commerciante di gioielli rapinato con storditore elettrico

Rubata merce per 150mila euro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3302

un "dissuasore" elettrico

Un "dissuasore" elettrico

PESCARA. Ancora una rapina questa volta con modalità leggermente differenti.

Almeno un paio di uomini dopo aver individuato la sua vittima ed averla pedinata per diversi minuti lo ha affrontato in un luogo tranquillo.
E’ successo ieri sera, intorno alle ore 19.30, secondo la ricostruzione effettuata dalla polizia,  due malviventi, dell’età di circa 40 anni, italiani, hanno portato via ad un commerciante di gioielli una borsa con preziosi del valore di 150mile eruo in una via del quartiere Zanni.
Uno dei rapinatori ha avvicinato la vittima, che aveva appena parcheggiato la sua vettura e puntandogli uno storditore elettrico, prima alla gamba e poi al braccio, gli ha provocato una temporanea perdita dei sensi. Mentre l’uomo era atterra e privo di sensi i rapinatori si sono impossessati del contenitore di preziosi che trasportava per poi fuggire a bordo di una autovettura guidata da un complice.
L’aggressore veniva descritto come alto, corporatura normale, con capelli corti e scuri. Il complice è stato descritto invece anche lui dell’apparente età di 40 anni con corporatura robusta.
Il commerciante ha riferito anche agli investigatori di essere assicurato. Sul posto è intervenuto un equipaggio della Squadra Volante e personale della Squadra Mobile che stanno indagando.