CRISI E LAVORO

Coca Cola, Tonelli: «in prima linea per salvaguardare posti di lavoro»

Provincia L’Aquila al fianco degli operai

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

2585

Coca Cola, Tonelli: «in prima linea per salvaguardare posti di lavoro»

ORICOLA. Un incontro al vertice della Provincia dell’Aquila tra l’assessore al Lavoro, Claudio Tonelli e il direttore della Comunicazione e il Manager che si occupa del personale e delle Relazioni Industriali della Coca-Cola HBC.
Sul tavolo la situazione relativa alla struttura di Oricola e dei suoi dipendenti. La società ha dichiarato oltre 300 esuberi in tutta Italia di cui ben 35 individuati presso lo stabilimento produttivo di Oricola.
Coca Cola HBCItalia sta avviando un processo di riorganizzazione in tutta Italia e l’iniziativa di Oricola si inserisce nello scenario nazionale. Nazionale come il tavolo aperto con le organizzazioni sindacali, per agire in maniera preventiva, in seguito alla particolare situazione economica del settore delle bevande, come specificato dai vertici Coca Cola HBCItalia.
«Una riunione che si è resa necessaria – ha dichiarato l’assessore Tonelli, a margine dell’incontro – per avere chiara l’intenzione dell’azienda in relazione al futuro dei dipendenti e ad eventuali licenziamenti. Durante la riunione è emersa la volontà dell’azienda di effettuare un processo di esternalizzazione dell'area logistica, con l’affidamento di quest’ultima ad un partner esterno che garantirà, comunque, l’attività all’interno del sito. Dall’azienda è stata ribadita – prosegue – la volontà di non chiudere il sito produttivo e l’attività, prevedendo solo la terziarizzazione dei processi operativi logistici.
Il ruolo dell’Amministrazione provinciale è di grande responsabilità sul territorio e sarà in prima linea, per quanto di competenza, nello scongiurare conseguenze negative per il sito e per i lavoratori di Oricola». Il prossimo 18 dicembre si svolgerà la conferenza nazionale che affronterà anche la questione legata allo stabile situato nella provincia aquilana e, nell’incontro l’assessore ha chiesto ai vertici della Coca Cola HBCItalia di riportare la necessità di mantenere i lavoratori con lo stesso livello retributivo, svolgendo le attività nel sito originario di Oricola, anche nel momento in cui si avvierà il processo di terziarizzazione. Obiettivo della trattativa nazionale con i sindacati è quello di ridurre quanto piu' possibile gli impatti occupazionali.
«L’amministrazione provinciale Del Corvo, l’assessorato e il settore Politiche del Lavoro – conclude - faranno il possibile, come sempre, per garantire presenza e massimo impegno per l’intero iter che coinvolgerà lo stabilimento della Coca Cola HBCItalia di Oricola e dei suoi dipendenti».