LAVORI

Ex Burgo, «a febbraio costruzione dei nuovi capannoni»

Avviata attività istruttoria per le autorizzazioni edilizie

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1899

di primio
CHIETI. Il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio ha incontrato una delegazione di lavoratori ex Burgo per esaminare lo stato di avanzamento del progetto in oggetto.


Insieme al primo cittadino c’erano anche l’ingegner Merlino, curatore del progetto In.Te, e l’assessore all’Ambiente Emilia De Matteo
Dopo una lunga disamina della ormai annosa vicenda, evidenziato come il progetto potrebbe partecipare ai bandi dei contratti di sviluppo locale, è stata ribadita l’esistenza del parere positivo, da parte degli Uffici del Comune, del progetto di messa in sicurezza permanente dell’intero Lotto I del sito industriale dismesso della Cartiera Burgo.
L’ingegner Merlino, alla luce delle ulteriori chiarificazioni, che già in precedenza erano state ampiamente assicurate dall’Ente Comunale, ha garantito, dunque, il proprio impegno a perfezionare, entro la fine della prossima settimana, tutto il necessario, tra cui gli elaborati progettuali da consegnare al Suap del Comune, in modo che lo stesso ufficio competente possa avviare l’ attività istruttoria e rilasciare le opportune autorizzazioni edilizie a corredo della reindustrializzazione dell’area.

Il 7 gennaio 2013, così come deciso nel corso dell’incontro, il sindaco Di Primio, l’assessore De Matteo, l’ingegnere Merlino e la delegazione dei lavoratori Burgo si riuniranno nuovamente per verificare, dopo attenta ricognizione documentale, lo stato di avanzamento del progetto.
Merlino, successivamente, si farà promotore di un confronto fra le ditte interessate e la Burgo Spa al fine di perfezionare la cessione dell’area. Dopo la firma del nuovo contratto di acquisto dei terreni si potrà procedere, presumibilmente alla fine di febbraio, alla costruzione dei nuovi capannoni.
Venerdì sarà presentata la richiesta di convocazione della Conferenza dei Servizi per l’esame e la caraterrizazione dell’analisi di rischio sanitario ambientale del secondo lotto dell’intervento di reindustrializzazione dell’area.

«Spero che questo ulteriore incontro – ha dichiarato il sindaco – possa accelerare l’iter di approvazione della realizzazione dei nuovi insediamenti produttivi così da garantire la riassunzione anche dei lavoratori ex Burgo».