ARRESTO

Abusa di una minorenne, insegnante in manette. «Stava scappando a Londra»

Avrebbe abusato di una ragazzina minorenne

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5667

Abusa di una minorenne, insegnante in manette. «Stava scappando a Londra»

LANCIANO. Questa mattina è stata eseguita una ordinanza di misura cautelare in carcere nei confronti di Simon Turton, 46 anni, insegnante di inglese.
L’uomo è accusato di violenza sessuale nei confronti di una ragazza minore che ha frequentato. Gli atti sessuali sulla ragazzina, protrattisi dallo scorso anno fino a parte del 2012, sarebbero avvenuti nella scuola privata d'inglese quando docente ed alunna si sono trovati soli.
L’indagine è nata a seguito della richiesta di aiuto avanzata dai familiari della giovane agli operatori del “Telefono Azzurro”. Le difficoltose attività svolte dal personale del commissariato di Lanciano sono state costantemente seguite e coordinate dal sostituto procuratore Rosaria Vecchi.
Quando il pm ha ritenuto vi fossero sufficienti elementi per ritenere sussistenti i gravi indizi di colpevolezza a carico di Turton, ha inoltrato istanza di applicazione della misura cautelare.
L’uomo, secondo quanto emerso in fase di indagini, stava per partire alla volta di Londra. Il gip Massimo Canosa ha ritenuto sussistenti le esigenze cautelari e ha firmato l’arresto.
Dalle attività di Polizia Giudiziaria è infatti emerso un rilevante pericolo di fuga dell’indagato che aveva anticipato a domani il giorno della partenza per Londra, già programmata per il periodo delle festività natalizie. Per gli inquirenti lo avrebbe fatto di proposito per sottrarsi agli accertamenti giudiziari a suo carico.