INDUSTRIE

Pilkington, «tenere contratti solidarietà all’80%»

Appello presidente marcovecchio a parlamentari e forze sociali

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

2688

Pilkington, «tenere contratti solidarietà all’80%»


SAN SALVO. Contratti di solidarietà da tenere all'attuale 80% contro il 60% previsto nelle prime bozze della Legge di Stabilità.
A chiederlo è Graziano Marcovecchio, presidente della Pilkington Italia spa di San Salvo, con una lettera aperta ai parlamentari abruzzesi e a tutte le forze politiche e sociali affinché si facciano parte attiva nei confronti del Governo e in Parlamento.
Il manager dell'azienda del gruppo Nsg, che produce vetro per auto, ribadisce la validità dei contratti «quale strumento di gestione dell'attuale crisi industriale e produttiva in cui versano piccole, medie e grandi imprese del nostro territorio» perché consente «di contrastare le condizioni di mercato in cui si versa, evitando drastiche uscite dal mondo del lavoro che sarebbero di incalcolabile impatto sociale facilmente immaginabile».
Marcovecchio evidenzia che la riduzione della percentuale di solidarietà comporterebbe oltre che l'abbassamento dei livelli di reddito percepito dai lavoratori, ma anche per le aziende che «pur non costituendo tale aggravio un danno diretto per loro, troveranno più difficoltà a gestire le eccedenze di manodopera, rimettendo in gioco soluzioni più drastiche e a forte impatto sociale».
Il presidente della Pilkington Italia spa invita la politica e le organizzazioni sindacali abruzzesi «a fare squadra per supportare una necessità di questo tipo, unica strada oggi per cogliere l'interesse di tutti, nessun escluso, per il bene presente ed ancor più per il bene futuro».