LA VENDETTA

Danneggia per 5 volte la stessa auto per vendetta: le telecamere lo incastrano

L’uomo confessa: risentimento contro il professionista a cui si era rivolto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2252

Danneggia per 5 volte la stessa auto per vendetta: le telecamere lo incastrano
PENNE. Era spinto da un risentimento che rasentava l’odio perché secondo lui il professionista a cui si era rivolto non avrebbe gestito alcune pratiche nel miglior modo possibile.

La sua convinzione è stata tale da spingerlo per ben 5 volte a rigare  e danneggiare l’auto dell’uomo. Così di notte mentre l’auto era incustodita il 33enne di Penne si è sfogato cercando sollievo nella vendetta che però ora gli costerà cara.
 I carabinieri della Stazione di Penne, a conclusione di attività di indagine, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria M.S., disoccupato, con l’accusa di danneggiamento aggravato continuato dell’autovettura Audi A6 di un noto professionista del centro vestino lasciata quotidianamente in sosta in un pubblico parcheggio ed oggetto di gravi danni alla carrozzeria. Le indagini, avviate a seguito della denuncia-querela presentata dal proprietario della vettura, esasperato dal continuo ripetersi degli episodi, sono state sviluppate con la collaborazione del  Comando della Polizia Municipale ed avvalendosi del sistema di videosorveglianza recentemente attivato dalla locale amministrazione comunale.
E proprio la visione delle immagini del circuito di videosorveglianza si è rivelata determinante per la conferma del coinvolgimento, nei ripetuti danneggiamenti della vettura, dell’uomo individuato quale responsabile.
Il disoccupato, posto di fronte all’evidenza dei fatti, ha motivato le sue gesta con un mai sopito risentimento maturato nei confronti del professionista per non aver gestito una pratica amministrativa per la definizione di questioni proprietarie familiari.
Il veicolo ha riportato danni per circa 5.000 euro.