Pedofilo sorpreso nel parco con una 13enne. Arrestato e scarcerato

Indagato a piede libero, è incensurato

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2817

Pedofilo sorpreso nel parco con una 13enne. Arrestato e scarcerato
TERAMO. E’ stato arrestato venerdì sera con l’accusa di pedofilia.

L’uomo, un operaio di 56 anni di Teramo, era stato sorpreso poco prima dai carabinieri (che lo stavano pedinando) mentre consumava un rapporto sessuale con una ragazzina di 13 anni, in una zona appartata di un parco cittadino. Per lui sono scattate immediatamente le manette.
L’inchiesta, coordinata dal pm Silvia Scamurra, andava avanti da alcune settimana. Nel corso dell’indagine i militari di Teramo hanno pedinato l’uomo ma anche la ragazzina che avrebbe avuto incontri anche con altri uomini. Ieri per il presunto pedofilo, però, è arrivata la scarcerazione.
Il gip del tribunale di Teramo, Giovanni De Rensis, nell'udienza di lunedì mattina svoltasi in carcere alla presenza del legale dell'uomo, l'avvocato Luca Pilotti, ha convalidato l'arresto disposto dalla procura per violenza sessuale aggravata e ha disposto la remissione in libertà dell'indagato, che non ha precedenti penali.
Secondo quanto si è appreso dalle fitte maglie del segreto istruttorio, le indagini proseguono per accertare se altre persone siano state coinvolte nella vicenda o abbiano avuto precedenti rapporti sessuali con la minorenne. Sempre secondo le stesse indiscrezioni, confermate in ambiente investigativo, la minorenne sarebbe stata consenziente al rapporto sessuale.
Ma per il codice penale gli atti sessuali con un minorenne consenziente, ma che non può disporre validamente del consenso a causa dell'età, sono considerati reato.
L’età del consenso è chiamata, in diritto, l'età a cui una persona è considerata capace di dare un consenso informato a comportamenti regolati dalla legge. In Italia è fissata a 14 anni.