L'INCIDENTE

Muore folgorato mentre tenta di rubare cavi di rame

Denunciati dai carabinieri i suoi complici.

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

3129

ambulanza

MIGLIANICO. Un rumeno di 25 anni è morto, questa notte, è morto fulminato.
Secondo quanto emerso durante le indagini il giovane stava cercando di rubare i cavi elettrici di rame presenti in una cabina dell’alta tensione di un capannone industriale ubicato in contrada Cerreto, a Miglianico. Poi l’imprevisto a cui né lui né i suoi complici avevano probabilmente pensato. Così il furto si è trasformato in tragedia.
L’uomo era in compagnia di altri tre connazionali di 21, 27 e 30 anni, che sono stati denunciati in stato di libertà con l’accusa di concorso in tentato furto aggravato.
A ricostruire l’accaduto sono stati i Carabinieri della Stazione di Miglianico. I militari hanno accertato che il 25enne, verso le 23:30 di ieri sera, aveva tentato di rubare i cavi di rame dell’alta tensione con la complicità dei suoi connazionali, rimanendo però folgorato all’istante. A trasportarlo presso il pronto soccorso dell’ospedale di Pescara sono stati i suoi amici ma, per l’uomo, era ormai già troppo tardi.